2022, la rete WEEC degli educatori ambientali mette al centro la biodiversità e lancia una “Staffetta” virtuale – Già numerose le adesioni

[Nell’immagine di apertura, uno dei momenti della Staffetta per il clima del 2021)

Sono molti i motivi per dedicare l’anno a una natura sovra sfruttata e a una biodiversità sempre più erosa. Lo spiega bene il numero di marzo di “.eco” (che lancia una “Agenda 2022”), voce storica dell’educazione ambientale italiana.

La Rete WEEC (di cui “.eco” è strumento) riprende l’idea della “Staffetta per il clima” realizzata con successo nel 2021 e si accinge ad avviare per il 2022 una “Staffetta (virtuale) per la biodiversità”.

Già molte le adesioni all’iniziativa, che nei prossimi mesi vedrà eventi online in varie regioni, per concludersi intorno alla Giornata mondiale dell’educazione ambientale (14 ottobre). Una delle tappe sarà dall’estero, da Praga dove dal 14 al 18 marzo si tiene l’undicesimo congresso mondiale WEEC e dove sarà annunciata la sede del dodicesimo nel 2024-

Per maggiori informazioni: segreteria@weecnetwork.it

Parliamone ;-)