Al via il Master Capitale naturale ed Aree protette.

Il 31 gennaio scade il termine per iscriversi al master “Capitale naturale ed aree protette” ideato da AIDAP. Sono disponibili 7 borse di studio INPS ed è possibile iscriversi anche a singoli moduli.

Il numero minimo di iscrizioni è già stato raggiunto ma ci sono ancora posti disponibili.

Info su https://www.uniroma1.it/it/offerta-formativa/master/2019/capitale-naturale-e-aree-protette-pianificazione-progettazione-e

Il Master si propone di realizzare un percorso formativo al soddisfacimento della domanda di alta formazione e di aggiornamento tecnico-scientifico e culturale proveniente da una vasta gamma di attività collegate sia alla istituzione e pianificazione, alla programmazione, progettazione e gestione delle Aree naturali protette – terrestri e marine – in ogni fattispecie e tipologia, sia ad altre forme di tutela del territorio, dell’ambiente e del paesaggio.
Nell’ambito del percorso formativo il Master risponde, quindi, alla esigenza di sviluppare, tra le altre, competenze inerenti specifiche figure professionali, quali quelle di Direttore e/o Funzionario direttivo di Parco o Riserva, nonché Amministratore delle stesse, e che comunque interagiscono con la pianificazione, la progettazione e la gestione di aree da tutelare e valorizzare, anche in forza e in presenza di vincoli (Mab Unesco, Siti Natura 2000, Aree Ramsar, Heritage Unesco…). Per lo svolgimento dei corsi e per l’organizzazione delle attività formative, il Master si avvale:
a) delle competenze scientifiche teorico-metodologiche e sperimentali e dell’esperienza didattica dei docenti della Facoltà di Architettura e specificamente del Dipartimento PDTA della “Sapienza” Università di Roma;
b) delle competenze di Enti e Organismi a livello locale, nazionale e internazionale relative alle strategie, agli strumenti e ai meccanismi attuativi della Pianificazione, progettazione e gestione delle Aree naturali protette e dei territori contermini e finalizzate alla loro tutela, valorizzazione e rigenerazione;
c) dell’apporto del mondo professionale, della produzione e dei
servizi negli ambiti tematici relativi alle strategie, agli strumenti e ai meccanismi attuativi della Pianificazione, progettazione e gestione delle Aree naturali protette e dei territori contermini e finalizzate alla loro tutela, valorizzazione e rigenerazione.

Una occasione da non perdere.

Parliamone ;-)