Skip to main content

Assemblea dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione

| Redazione

Tempo di lettura: 2 minuti

11 aprile 2016 assemblea annuale. Tra gli argomenti all’ordine del giorno, il rinnovo delle cariche
 
L’11 aprile 2016, alle ore 17:00, presso la sede nazionale in corso Moncalieri 18, Torino, si terrà l’assemblea annuale ordinaria dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé Futuro Onlus.
Sono invitati a partecipare all’assemblea (anche solo a distanza e via Internet) e avranno diritto al voto tutti i soci dell’associazione, anche non in regola con la quota 2016, gli abbonati e i collaboratori di .Eco (il più noto, antico e prestigioso dei nostri strumenti di comunicazione ambientale), Pianeta azzurro e Culture della Sostenibilità (e delle loro versioni Internet, come i siti educazionesostenbile.it e environmental-education.org) ed anche i partecipanti alla rete italiana WEEC e ai congressi mondiali WEEC.
11 aprile 2016 assemblea annuale. Tra gli argomenti all’ordine del giorno, il rinnovo delle cariche
 
L’11 aprile 2016, alle ore 17:00, presso la sede nazionale in corso Moncalieri 18, Torino, si terrà l’assemblea annuale ordinaria dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé Futuro Onlus.
Sono invitati a partecipare all’assemblea (anche solo a distanza e via Internet) e avranno diritto al voto tutti i soci dell’associazione, anche non in regola con la quota 2016, gli abbonati e i collaboratori di .Eco (il più noto, antico e prestigioso dei nostri strumenti di comunicazione ambientale), Pianeta azzurro e Culture della Sostenibilità (e delle loro versioni Internet, come i siti educazionesostenbile.it e environmental-education.org) ed anche i partecipanti alla rete italiana WEEC e ai congressi mondiali WEEC.
La missione della Onlus, infatti, è da sempre quella di costruire e fare vivere strumenti di informazione, formazione e aggiornamento degli operatori dell’educazione ambientale formale, non formale e informale e di offrire un adeguato supporto alle reti di “attori” dell’educazione ambientale, a livello nazionale, europeo e internazionale (in particolare con i congressi mondiali – i World Environmental Education Congress, di cui ospitiamo e curiamo il Segretariato permanente internazionale, una piccola gloria per l’Italia).
È una missione “di servizio” e “super partes”, aperta a singoli e organizzazioni, difficile e complessa, che dura da decenni (tanto per dire, .Eco è nata nell’ormai lontano 1989) e che può proseguire solo con la partecipazione attiva e l’aiuto di quanti credono nell’educazione e nell’educazione ambientale come condizione necessaria e fondamentale per ogni cambiamento.
In particolare, vorrei attirare l’attenzione sul punto 4 dell’Ordine del giorno, che rende l’assemblea 2016 molto importante. Siamo impegnati, infatti, in un progetto di rinnovamento per rispondere meglio alle sfide di questi tempi.
L’assemblea avrà il seguente OdG:
  1. 1.relazione del presidente e proposte di lavoro per il triennio 2016-2018;
  2. 2.approvazione del bilancio consuntivo 2015 e del bilancio preventivo 2016, definizione delle quote associative per il 2016, conferma della delega delle funzioni di revisore a professionisti esterni (art. 8, ultimo comma);
  3. 3.proposta e approvazione di modifiche statutarie;
  4. 4.elezione del presidente e del nuovo CdA per il triennio aprile 2016-marzo 2019;
  5. 5.nomina del Comitato scientifico;
  6. 6.varie ed eventuali.
2. Entro il 31 marzo potranno essere presentate candidature alla carica di presidente e di membro del CdA. Entro il 4 aprile il bilancio, le proposte di modifica allo Statuto e le candidature saranno consultabili dai soci.
 
3. Le votazioni si svolgeranno anche per via telematica entro le ore 17,00 dell’11 aprile. I voti pervenuti per via telematica saranno sommati a quelli espressi dai soci presenti all’assemblea.