TURISMO POST CORONAVIRUS. “Io viaggio in Italia”: perché prediligere mete italiane quando torneremo a viaggiare.

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Il settore turistico rappresenta per l’Italia un’importante risorsa. Potrebbe essere lo strumento cardine per risvegliare il nostro Paese “dallo stato di catalessi in cui è piombato”, una volta passata l’emergenza. Secondo un sondaggio gli italiani non vedono l’ora di ripartire, ma: come, dove e con che consapevolezza?

Leggi tutto

Covid-19 ed economia

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Il liberismo economico non funziona in situazioni di emergenza. Lo dimostra la storia e lo dimostra il panorama messo in luce oggi dal Covid-19. Per raggiungere un benessere collettivo occorre invece alimentare il dialogo tra economica, scienza e politica e sostenere la solidarietà, poiché l’economia reale vive di relazioni umane. Cosa imparerà il nostro tessuto economico e sociale da questa pandemia?

Leggi tutto

Una poesia dedicata ai medici e al personale sanitario di tutto il mondo

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Dal Bhutan una poesia per ringraziare quanti nel mondo stanno fronteggiando la pandemia, annche a prezzo della propria vita. Takur S Powdyel, già ministro dell’istruzione del regno dell’Himalaya che ha inventato la Felicità nazionnale lorda come alternativa al PIL, ci ha mandato un suo componimento e le sue preghiere.

Leggi tutto

Decrescita al tempo di Coronavirus. E se parlassimo di Benessere interno lordo?

Vedi anche il DOSSIER CORONAVIRUS e il dibattito su questo sito

Intendersi in questo momento difficile dell’incalzante pandemia e capire se e come si potrà uscire anche dalla pandemia economico-sociale con più benessere e qualità della vita. Lo sviluppo deve essere quello della coscienza che ci consente di avviarci proficuamente verso una società “immateriale”. Anche Serge Latouche mette i puntini sulle “i” del termine “decrescita”: «I nostri attuali modelli di consumo si servono di un immaginario colonizzato dalla pubblicità».

Leggi tutto

“Dentro il cuore del virus”. Da Bergamo una riflessione sul “cosa virus” e sui limiti “sociocostruzionisti” della statistica e della medicina basata sull’evidenza

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

«Ho rischiato la morte davanti a uno specchio in cui mi guardavo non respirare». Da chi sa di cosa sta parlando, la denuncia delle polemiche e delle notizie giornalistiche (per tre quarti da buttare), del desiderio crudele di morte delle destre neoliberiste, della malattia di una vocazione umana al suicidio della specie. «Questa malattia non è la mia, è la nostra, del soggetto collettivo».

Leggi tutto

“Io viaggio a casa”. Mobilità negata e un nuovo turismo sostenibile

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Da “io sto a casa” a “io viaggio a casa”. Possiamo, in questo scenario, fare ancora turismo? Costretti a guardare il mondo dalla finestra, possiamo mettere ordine tra i numerosi bagagli che ci siamo portati a casa dai nostri viaggi. E fare dentro di noi questo viaggio: nessun decreto ce lo impedirà. Stare a casa non deve essere una sconfitta. 

Leggi tutto

Non eravamo preparati…

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Non avremmo mai pensato che dal quel fine settimana pauroso di fine febbraio dell’anno “bisesto” iniziasse un’apocalisse globale, un’apocalisse individuale e un’apocalisse universale. Previsioni e allarmi tempestivi sono stati ignorati e la pandemia ha colto governi e opinione pubblica impreparata. Considerazioni su reale e virtuale nell’era della globalizzazione. Come cambierà la nostra modalità della socializzazione?

Leggi tutto

Dobbiamo imparare a “esserci” sul Pianeta. Una visione “ecopsicologica”

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Il compito di noi professionisti dell’educazione: facilitare percorsi di acquisizione di consapevolezza, per progettare azioni atte a sviluppare e attuare comportamenti resilienti. Il rischio dell’emergenza è il ritorno a una visione antropocentrica del mondo.

Leggi tutto

Scuola: “Usare la quarantena per un apprendimento libero, genuino e completo”

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

“Ci vuole un apprendimento libero da un’indebita dipendenza da costosi gadgets”. Una riflessione dal Bhutan, tessera della comunità planetaria di destino. Anche il piccolo regno himalayano è in quarantena e le case diventano aula. Takur S Powdyel, già ministro dell’istruzione e autore di “La Mia Scuola Verde”, propone: lasciamo gli studenti liberi di esplorare e di trovare modi innovativi e originali per dimostrare quanto hanno imparato. Ma in primo luogo occorre ricordarsi che la Vita è il principio base dell’apprendimento ed è la priorità “Numero 1”.

Leggi tutto

L’importanza del monossido di di-idrogeno. Non ne sapremo mai abbastanza

Il nuovo libro di Ugo Leone fornisce una guida godibile e completa per conoscere un elemento critico e fonte di gravi preoccupazioni come l’acido idrico. Presente ovunque sul Pianeta, a volte pericoloso ma essenziale e in realtà generalmente benefico, non si finisce mai di conoscerlo meglio. Ma attenti alle bufale: un insegnamento prezioso in questi tempi di ansia da Coronavirus.

Leggi tutto

Coronavirus, salute e ambiente: gli educatori ne parlano in radio

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

A Bologna una radio libera ospita l’unica trasmissione realizzata e condotta da educatori, che dà voce agli operatori del mondo del sociale, agli utenti, alle famiglie e alla società civile. Intervistato Mario Salomone su futuro, pandemia e ambiente, e un sindacalista della sanità invoca: “Non chiamarmi eroe, dammi una mascherina…”.

Leggi tutto

IUCN World Conservation Congress 2020 – One nature, one future.

Aree protette, strategie di conservazione della natura, paesaggi, cambiamenti climatici, diritti e governance: questi e altri sono gli argomenti del prossimo Congresso mondiale sulla conservazione della IUCN dove il binomio natura e futuro diviene il paradigma da seguire. Tutela della natura e sostenibilità a giugno dall’11 al 19 giugno a Marsiglia, in Francia, l’assise mondiale della conservazione naturalistica. Un appuntamento di grande attualità mentre è sancita la stretta relazione tra degrado, espansione umana sul pianeta e diffusione delle pandemie.

Leggi tutto

Mattatoio N. 19

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Scene di guerra: quella dell’umanità a sé stessa e alla natura. Come in un celebre romanzo di Vonnegut, il sogno di riavvolgere la pellicola. Ma se il film non può girare all’indietro, noi possiamo girarne un altro tutto diverso in futuro.

Leggi tutto

Il ministro Costa: “Puntare su una nuova normalità”

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Il nostro modo di vivere non è più accettabile e tollerabile, afferma il ministro dell’Ambiente Sergio Costa. Finita l’emergenza nazionale occorre cambiare.

Leggi tutto

Percezioni e vissuti emotivi ai tempi del COVID-19: partita una ricerca

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Un gruppo di ricerca, composto da ricercatori in campo educativo, sta realizzando un’indagine conoscitiva finalizzata allo studio delle percezioni e dei vissuti emotivi sul COVID-19. Un questionario online per rispondere.

Leggi tutto

Attivi per l’ambiente, anche restando a casa

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Informarsi, formarsi, formare, ma anche continuare a mobilitarsi per il clima. Anche “restando a casa” è possibile continuare a occuparsi di ambiente, perché i grandi temi del riscaldamento globale, del disastro ecologico e della conversione verso societàverdi rimane, anche se l’inquinamento e le emissioni momentaneamente calcano per il generale rallentamento di produuzione e trasporti.

Leggi tutto

Emergenza Coronavirus. Il nostro sito al servizio di un ambiente più sano e sicuro

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Pandemia da Covid-19: siamo impegnati a offrire dati e commenti sull’emergenza, con un focus sugli aspetti sociali e sul rapporto tra ambiente e salute, che è cruciale anche nel caso della crisi dovuta al nuovo Coronavirus. Gli accessi al sito e i motori di ricerca confermano l’importanza di questo sforzo straordinario.

Leggi tutto

Coronavirus: le armi non fanno rima con salute e ambiente. E non parliamo di “guerra” all’epidemia

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

“No arsenali, sì ospedali”, una petizione online, promossa da Disarmisti esigenti, WILPF Italia, ICAN e molte personalità per la conversione del sistema militare anche per sostenere le spese sanitarie urgenti e per finanziare il Green New Deal. La conversione ecologica comincia anche dal disarmo, compreso quello del linguaggio: non usiamo la parola “guerra” per il contrasto all’epidemia da Coronavirus.

Leggi tutto

Di fronte al Coronavirus, una ricerca bistrattata

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Il declino dell’eccellenza scientifica italiana, tra morti sospette e “un paese in cui la ricerca vale meno che nulla”, come ha affermato Silvio Garattini (fondatore dell’Istituto Mario Negri interamente dedicato alla ricerca scientifica). In un romanzo di Bruno Arpaia la scomparsa dalla scena politica e scientifica italiana di alcune grandi personalità del secondo dopoguerra. Lo scrittore aiuta a ricostruire le sorti dei potenziali padri della ricerca e comunque dello sganciamento dell’Italia dalla dipendenza dall’estero.

Leggi tutto