Giardiningiro per Torino

Giardiningiro, la prima manifestazione dedicata alla creazione di giardini temporanei in ambito urbano, sceglie Torino per la prima edizione italiana. L’evento si svolgerà dal 9 all’11 ottobre 2009 e intende indagare il rapporto tra la città e il verde urbano, per partecipare in modo creativo al dibattito su trasformazione e sviluppo dello spazio sociale.

La kermesse, realizzata con il patrocinio della Regione Piemonte, prevede un concorso internazionale per la realizzazione di giardini temporanei in città e un fitto calendario di appuntamenti ed eventi sulla cultura contemporanea del giardino e del paesaggio, organizzati nell’ambito di Flor ’09.

Giardiningiro e Flor ’09 vogliono favorire la diffusione del giardinaggio e dell’orticoltura come pratiche salutari, per preservare l’ambiente, con valenze ludiche, didattiche e terapeutiche, sensibilizzare l’opinione pubblica sulle tematiche ambientali per contribuire alla crescita di una coscienza ecologica e di comportamenti virtuosi nei singoli individui.

Tramite un concorso internazionale per la realizzazione di 20 giardini temporanei a San Salvario, storico quartiere multietnico del centro torinese si vuole promuovere l’interesse di tutti nella pianificazione della città e analizzare la posizione contemporanea dell’architettura del paesaggio, anche con un pubblico ampio e non specializzato.

I progetti ricevuti saranno selezionati da una giuria internazionale composta da professionisti italiani e stranieri e coordinata da Michela Pasquali, paesaggista e direttrice artistica della manifestazione Giardiningiro.

Per tre giorni San Salvario si trasformerà in un laboratorio a cielo aperto di idee e valori sperimentali. Spazi non utilizzati, non costruiti o non pianificati, di grandi dimensioni o solo piccoli angoli, diventeranno protagonisti di una parte del quartiere creando un percorso che li collega tutti tra loro.

In contemporanea alla mostra Flor ’09, al Parco del Valentino si svolgeranno numerosi appuntamenti legati al “tema del giardino” tra cui un workshop promosso da Guerrilla Garden, movimento nato negli Stati Uniti che promuove l’idea di un “giardinaggio politico”, una forma di azione diretta non violenta praticata dagli ambientalisti al fine di riappropriarsi di aree urbane degradate e abbandonate. Fra gli altri appuntamenti previsti: la caccia al tesoro esperienziale organizzata dall’Associazione Eupsichia (Centro Psicologico e PN Studio), Orto in condotta, per imparare a mangiare sano nel rispetto dell’ambiente realizzato grazie alla collaborazione con Slow Food, ai bambini delle scuole è riservato il laboratorio e L’insalata era nell’orto, a cura di Nadia Nicoletti, un laboratorio aperto a bambini e famiglie che vogliono cimentarsi con il lavoro nell’orto.

L’intera manifestazione è a impatto zero grazie a un sistema di contabilizzazione di tutte le emissioni con potenziale effetto sul clima (gas serra) così da poter attivare i necessari interventi di compensazione tramite la creazione di un nuovo boschetto al Parco del Valentino di Torino.

Per Informazioni:

Giardiningiro


28 luglio 2009

eco 2

Profilo di servizio

eco 2 has 598 posts and counting. See all posts by eco 2

Parliamone ;-)