Il biologo furioso

Carlo Alberto Redi
Il biologo furioso. Provocazioni d’autore tra scienza e politica
Sironi Editore Milano, 2011, 203 pp, 18 euro

Carlo Alberto Redi è docente di Zoologia presso l’Università di Pavia. Fino al 2002 è stato membro della Commissione nazionale di studio sull’utilizzo delle cellule staminali, ed è attualmente membro del Comitato nazionale per la biosicurezza, le biotecnologie e le scienze della vita.

Fin dal titolo viene chiarito il campo d’intervento: ancora oggi – dice l’autore – mentre alcuni insistono sulla paura del grande pubblico per le nuove tecnologie biologiche, non si fa opera di alfabetizzazione scientifica per insegnare alle persone a dialogare con la scienza.

E questo in presenza di una classe politica che non mostra la minima umiltà nel chiedere di sapere prima di decidere, e nell’informarsi sulle conoscenze biologiche necessarie per condurre una società laica e giusta.
In questo libro che lo stesso Redi definisce “pamphlet”, vengono inserite “chiacchierate”, rigorose e con i dovuti riferimenti bibliografici, su diversi temi: dall’origine della vita alla biologia sintetica, dagli Ogm alle cellule staminali, fino al difficile rapporto attuale tra Scienza e Diritto (ad esempio in Italia, le leggi sulla riproduzione assistita e sulle attività di ricerca sulle cellule staminali, sono un palese esempio di come ancora oggi possa essere la religione, piuttosto che la scienza, a orientare le scelte politiche).

Scrive per noi

Redazione
Redazione
".eco" dal 1989 è la rivista non profit italiana di riferimento per l'educazione ambientale e l'educazione sostenibile, che è la coerenza e sinergia di tutti gli aspetti dei sistemi e processi educativi: educazione sostenibile significa ecologia delle strutture fisiche, degli ordinamenti, dei contenuti, degli obiettivi e dei metodi educativi.

Redazione

".eco" dal 1989 è la rivista non profit italiana di riferimento per l'educazione ambientale e l'educazione sostenibile, che è la coerenza e sinergia di tutti gli aspetti dei sistemi e processi educativi: educazione sostenibile significa ecologia delle strutture fisiche, degli ordinamenti, dei contenuti, degli obiettivi e dei metodi educativi.

Redazione has 1770 posts and counting. See all posts by Redazione

Parliamone ;-)