Innovazione urbana, dialoghi e riflessioni sulla trasformazione delle città nel post-pandemia

Il 1 dicembre 2023, il Polo delle Scienze umane e sociali di Napoli del CNR ospita la presentazione del libro “La città dopo la pandemia”, curato da Cristoforo Sergio Bertuglia e Franco Vaio. Il testo affronta il drammatico impatto della pandemia da Covid-19 sulle città, esplorando diverse dimensioni della vita urbana. Il libro mira a stimolare riflessioni approfondite sul futuro delle città. In un’epoca di rapido cambiamento, gli studiosi intendono coinvolgere un pubblico ampio, non solo specialisti, per contribuire a plasmare il destino delle comunità urbane nel contesto attuale

Nell’incalzare del cambiamento epocale che, da diversi anni, sta caratterizzando le città di tutto il mondo, il polo napoletano delle Scienze umane e sociali del CNR ospita il ciclo di seminari “Dialoghi sull’innovazione”, culminante nella presentazione del libro “La città dopo la pandemia”. Curato da Cristoforo Sergio Bertuglia e Franco Vaio, questo straordinario contributo alla comprensione delle metamorfosi urbane sarà presentato il 1 dicembre alle ore 10:30 presso la Sala Convegni, Via G. Sanfelice, 8, Napoli.

L’evento vedrà i saluti istituzionali di Salvatore Capasso, direttore del dipartimento Scienze umane e sociali, patrimonio culturale, Consiglio nazionale delle ricerche, Massimo Clemente, direttore dell’Istituto di ricerca su innovazione e servizi per lo siluppo, Consiglio nazionale delle ricerche, e Gian Aldo Della Rocca, presidente della Fondazione Aldo Della Rocca.

Ad arricchire il dialogo saranno gli interventi di personalità come rGuido Trombetti, già Rettore dell’Università degli studi di Napoli Federico II, Ugo Leone, già dell’Università degli studi di Napoli Federico II, Bianca Petrella, già dell’Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli, e Gabriella Esposito del Consiglio nazionale delle ricerche, Istituto di ricerca su innovazione e servizi per lo sviluppo. Il curatore del libro, Franco Vaio, sarà presente per guidare la discussione.

Il libro “La città dopo la pandemia”

Il libro “La città dopo la pandemia” affronta le impetuose trasformazioni urbane innescate dalla pandemia da Covid-19. Gli autori, con oltre 40 contributi raccolti durante la serie settimanale intitolata “La città dopo la pandemia” sul giornale online dell’Università di Padova Il Bo Live, esplorano una vasta gamma di tematiche, dall’urbanistica all’architettura, dall’organizzazione fisica e amministrativa delle città alla sociologia urbana ed economia. Il volume, nato con l’obiettivo di stimolare nuove ricerche e offrire una riflessione ampia e approfondita sulla città “a caldo” durante i mesi critici della pandemia, propone di alimentare ulteriori riflessioni.

La prospettiva dell’esperienza pandemica

Attraverso la lente dell’esperienza pandemica, gli studiosi della città si propongono di delineare il futuro del fenomeno urbano complesso, coinvolgendo non solo specialisti, ma un pubblico vasto interessato al destino delle città nel contesto attuale.

In un’epoca di rapido cambiamento, dove le città sono il palcoscenico delle sfide globali, queste discussioni si pongono come fondamentali per comprendere e plasmare il futuro delle nostre comunità urbane.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
".eco" dal 1989 è la rivista non profit italiana di riferimento per l'educazione ambientale e l'educazione sostenibile, che è la coerenza e sinergia di tutti gli aspetti dei sistemi e processi educativi: educazione sostenibile significa ecologia delle strutture fisiche, degli ordinamenti, dei contenuti, degli obiettivi e dei metodi educativi.

Redazione

".eco" dal 1989 è la rivista non profit italiana di riferimento per l'educazione ambientale e l'educazione sostenibile, che è la coerenza e sinergia di tutti gli aspetti dei sistemi e processi educativi: educazione sostenibile significa ecologia delle strutture fisiche, degli ordinamenti, dei contenuti, degli obiettivi e dei metodi educativi.

Redazione has 1770 posts and counting. See all posts by Redazione

Parliamone ;-)