Parchi come laboratorio di educazione alla sostenibilità

La Rete WEEC sarà presente al salone sulle aree protette “Parchi da Amare” che si svolgerà dal 23 al 25 novembre a Torino al centro fiere Lingotto. Per tale occasione il Prof. Mario Salomone ha stilato un protocollo d’intesa sul Turismo Sostenibile che verrà firmato dal WEEC e da altri enti del settore. Inoltre la Rete organizza un convegno su “Parchi come laboratorio di educazione alla sostenibilità” in programma per venerdì 23 novembre.

Sarà un week end all’insegna della natura quello torinese del 23-25 novembre. Il Lingotto Fiere ospiterà infatti Parchi da Amare, il primo salone dedicato ai parchi naturali, alle aree protette italiane e alle numerose attività che si svolgono al loro interno. L’evento, ad ingresso gratuito, sarà l’occasione per scoprire i tanti tesori naturalistici delle diverse regioni italiane e per partecipare ad una serie di convegni interessanti e di profondo valore.

Venerdì 23 alle ore 11.00 Rete WEEC Italia, Legambiente, Wwf, Federparchi, AIAV, CNA Turismo firmeranno la “Carta di intenti per un turismo sostenibile nei parchi e nelle aree protette” e il Comune di Amatrice, ospite del Salone, illustrerà il protocollo di intesa siglato con i Parchi del territorio dopo il sisma. La Carta di intenti è stata voluta in maniera concorde tra le principali associazioni ambientaliste e quelle degli imprenditori del turismo, consapevoli della necessità di preservare le bellezze naturali del Paese mantenendo vive le attività che si svolgono al loro interno. Essa stabilisce le regole per valorizzare una nuova forma di turismo sostenibile che, al piacere della vacanza esperienziale, unisca aspetti di formazione dei territori in grado di far crescere una coscienza green ai visitatori.

Sempre il 23, alle ore 12.30 Rete WEEC Italia organizzerà l’incontro “Parchi. Laboratori per l’educazione ambientale” durante il quale saranno presentate diverse esperienze sia di aree protette italiane che di educatori ambientali che quotidianamente agiscono nell’ambito. Alle 16.00 lo stand del Marchio di Qualità Ecolabel ospiterà i convegni “La certificazione ambientale nel settore turistico: produzione, consumo sostenibile ed ecoturismo” e “Sviluppo del turismo rurale per le aziende agricole in aree protette”. Lo stand farà anche da cornice alla mostra Ecolabel europeo ed etichette ecologiche per prodotti e per servizi di ricettività turistica.

Sabato 24 novembre alle ore 10.00 si terrà l’incontro “La sicurezza dei visitatori e il ruolo delle aree protette” a cura di Federparchi, alle 14.00 il convegno “Turismo nei parchi: sostenibile, esperienziale e innovativo” a cura di AIAV E CNA Turismo Piemonte e alle 17.00 il talk “Dalle Alpi al mare. Gran Paradiso e Arcipelago Toscano, due parchi da scoprire” a cura del Parco Nazionale del Gran Paradiso e del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano.

Due gli incontri di domenica 25 novembre: alle ore 10.00 “Le aree protette alla sfida dei nuovi turismi” a cura di Legambiente e alle 14.30 “Cambiamenti climatici e natura: tutela, professionalità e procedure” a cura di AIAV. Lo stesso giorno, alle ore 16.30, gli appassionati di fotografia potranno infine assistere alla premiazione del contest che aveva come tema la natura italiana rappresentata dalle aree protette e alla proiezione delle foto.

Per essere aggiornati sul programma vi suggeriamo il sito www.parchidaamare.it.

Scrive per noi

GIORGIO NEBBIA
Giorgio Nebbia è una delle principali figure del movimento ambientalista. Bolognese di nascita, è stato professore ordinario di Merceologia all’Università di Bari dal 1959 al 1995. Ora professore emerito, è stato insignito dottore honoris causa in Scienze economiche e sociali (Università del Molise) e in Economia e Commercio (Università di Bari; Università di Foggia). Le sue principali ricerche vertono sul ciclo delle merci, sull’energia solare, sulla dissalazione delle acque e sul problema dell’acqua. Per due legislature è stato parlamentare della Sinistra indipendente alla Camera (1983-1987) e al Senato (1987-1992). L'archivio Giorgio e Gabriella Nebbia è ospitato presso il centro di storia dell'ambiente della Fondazione Luigi Micheletti. La sua email è nebbia@quipo.it

GIORGIO NEBBIA

Giorgio Nebbia è una delle principali figure del movimento ambientalista. Bolognese di nascita, è stato professore ordinario di Merceologia all’Università di Bari dal 1959 al 1995. Ora professore emerito, è stato insignito dottore honoris causa in Scienze economiche e sociali (Università del Molise) e in Economia e Commercio (Università di Bari; Università di Foggia). Le sue principali ricerche vertono sul ciclo delle merci, sull’energia solare, sulla dissalazione delle acque e sul problema dell’acqua. Per due legislature è stato parlamentare della Sinistra indipendente alla Camera (1983-1987) e al Senato (1987-1992). L'archivio Giorgio e Gabriella Nebbia è ospitato presso il centro di storia dell'ambiente della Fondazione Luigi Micheletti. La sua email è nebbia@quipo.it

GIORGIO NEBBIA has 95 posts and counting. See all posts by GIORGIO NEBBIA

Parliamone ;-)