Pena di morte spalle al muro!

Il 10 ottobre si celebra la “Giornata europea contro la pena di morte“. In occasione della commemorazione, il Consiglio d’Europa, che non smette di lottare per la sua abolizione a più ampio raggio, ha deciso di avviare una riflessione sullo slogan della campagna “La pena di morte non è giustizia” ed esaminare le pene alternative di cui dispongono i sistemi di giustizia penali. Esperti provenienti dalla Slovenia e dalla Svezia, paesi rispettivamente a capo della Presidenza del Consiglio d’Europa e dell’Unione europea, si confronteranno  in un dibattitto in diretta registrato a Straburgo davanti a un pubblico, e ritrasmesso su scala mondiale su Internet in onore di questa giornata.

Ci sarà poi una sessione di domande/risposte sul sito di social network Twitter, in cui il Consiglio esporrà le proprie argomentazioni evidenziando le ragioni della propria opposizione totale alle esecuzioni.

La tesi fondamentale è che la pena di morte è una violazione dei diritti umani fondamentali, che non offre alcun contributo costruttivo agli sforzi della società nella lotta contro il crimine violento, ed è priva di effetto deterrente. Inoltre viola il diritto alla vita, è irrevocabile e può essere inflitta a innocenti. L’abolizione della pena di morte contribuisce all’innalzamento della dignità umana e al progressivo sviluppo dei diritti umani.

 

Per maggiori informazioni:

http://www.coe.int/

 

 

 

8 ottobre 2009

eco 2

Profilo di servizio

eco 2 has 598 posts and counting. See all posts by eco 2

Parliamone ;-)