Porte aperte all’ARPA Piemonte: vedere e sentire la qualità ambientale

Anche quest’anno l’ARPA ci invita a casa sua. Si perchè l’Agenzia regionale per la Protezione dell’Ambiente riapre le porte dei suoi laboratori alle scolaresche ed ai docenti sensibili all’argomento “ambiente”, cercando soprattutto di coinvolgere chi ancora non ha avuto modo di visitare i vari dipartimenti ed assistere alle dimostrazioni pratiche.
L’iniziativa ripartirà con l’anno nuovo, nello specifico il mese di febbraio 2011 sarà dedicato ai docenti, mentre marzo ed aprile alle classi di qualunque istituto di ordine e grado.
Le visite si distribuiranno a raggiera attraverso i laboratori e dipartimenti ARPA presenti su tutto il territorio piemontese, toccando le 8 province:  Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli. Nel corso delle visite sarà possibile vedere ed in alcuni casi “ascoltare” ciò che si fa di concreto all’interno dei dipartimenti dell’Arpa specializzati in rilevamenti e monitoraggi ambientali.
E così si potrà visitare ad esempio  il laboratorio di rumore ed agenti fisici ad Alessandria, ed assistere alle prove effettuate con la stessa strumentazione usata in campo. Oppure a Torino si potrà osservare in che modo vengono svolte le analisi da laboratorio (pesticidi, OGM, micotossine, IPA, metalli pesanti, conservanti, determinazione delle caratteristiche merceologiche di olio e vino) con tutta la strumentazione analitica del caso.
Per prenotarsi è sufficiente contattare il Museo “A come Ambiente” entro il 31 gennaio 2011, e la prenotazione comprende la visita propedeutica del docente e della classe.
L’iniziativa rientra nel Protocollo di Patrocinio tra Museo A come Ambiente e USR-MPI, con il supporto della Rete Regionale per l’educazione ambientale.
Per info: ARPA PIEMONTE
17 Dicembre 2010

Parliamone ;-)