Skip to main content

Raccolta differenziata: un “call for paper”

| Redazione

Tempo di lettura: 2 minuti

Scade il 15 febbraio la presentazione di proposte per il convegno SUM 2016
(Bergamo, 23-25 maggio)
 
Dopo lo straordinario successo della seconda edizione, che ha visto la partecipazione di oltre 200 delegati provenienti da 40 paesi diversi, siamo lieti di annunciare il SUM 2016 – 3° Simposio sull’Urban Mining. Il SUM 2016 si terrà a Bergamo dal 23 al 25 maggio 2016 nella suggestiva cornice del Monastero di Sant’Agostino. Il Simposio si focalizzerà sul concetto di Urban Mining e sulla necessità di guardare oltre la raccolta differenziata e l’attuale approccio basato sulla responsabilità del consumatore, puntando a minori costi per la collettività, maggiore recupero di risorse, maggiore tutela dell’ambiente e crescente coinvolgimento della responsabilità dei produttori.
Scade il 15 febbraio la presentazione di proposte per il convegno SUM 2016
(Bergamo, 23-25 maggio)
 
Dopo lo straordinario successo della seconda edizione, che ha visto la partecipazione di oltre 200 delegati provenienti da 40 paesi diversi, siamo lieti di annunciare il SUM 2016 – 3° Simposio sull’Urban Mining. Il SUM 2016 si terrà a Bergamo dal 23 al 25 maggio 2016 nella suggestiva cornice del Monastero di Sant’Agostino. Il Simposio si focalizzerà sul concetto di Urban Mining e sulla necessità di guardare oltre la raccolta differenziata e l’attuale approccio basato sulla responsabilità del consumatore, puntando a minori costi per la collettività, maggiore recupero di risorse, maggiore tutela dell’ambiente e crescente coinvolgimento della responsabilità dei produttori.
Il Simposio durerà tre giorni e sarà organizzato in sessioni orali, una sessione poster e visite tecniche guidate ad impianti di settore.
Il Simposio tratterà i seguenti argomenti:
• Fonti e caratterizzazione di materiali e risorse energetiche nello spazio urbano.
• Rifiuti solidi domestici, commerciali, industriali, RAEE, Fanghi di depurazione, liquami civili e industriali, rifiuti di demolizione, Scarti del cibo, pneumatici, ecc..
• Rifiuti da autoveicoli dismessi.
• Tecniche di separazione alla fonte.
• Criticità dell’attuale sistema di raccolta differenziata.
• Programmi di restituzione al produttore (Take back programs).
• Centri di riuso (Ecopoint, Tip shops, Banche rifiuti, ecc.).
• Tecnologie di estrazione di materiali e risorse.
• Landfill mining.
• Trattamenti di valorizzazione di materiali e risorse.
• Filiere del ricircolo e mercati.
• Aspetti economici e finanziari.
• Aspetti normativi e legali.
• Bilanci ambientali (Analisi di ciclo di vita).
• Casi di studio.
 
Gli autori interessati a presentare le proprie ricerche possono inviare uno o più articoli (in lingua italiana o inglese) alla Segreteria Organizzativa, entro il 15 febbraio 2016.
Organizzatore: IWWG – International Waste Working Group
Tel: (+39) 049 8726986