Resilienza e resistenza

Una parola con una storia antica, utilizzata in ambito filosofico, politico, tecnico, fisico, ingegneristico, senza sostanzialmente distanziarsi dal campo semantico originario che comprende i due significati di “elasticità” e “capacità di sostenere gli urti senza spezzarsi”. Ma anche l’attualità ci ricorda che «in ogni cambiamento troviamo i due elementi o principi associati della qualità distruttiva e della qualità costruttiva che a vicenda distruggono e costruiscono».

Leggi tutto

Quando la politica è nemica della pace

Rileggiamo David Mitrany, Le basi pratiche della pace (1943). La cooperazione come base per una pace perpetua, le logiche politiche come ostacolo a una pacifica convivenza tra gli uomini, la critica allo “statocentrismo”. Intervista al politologo Stefano Parodi dell’Università di Genova: “L’attualità del testo dipende dall’attualità delle questioni e dei problemi che l’autore ha trattato ormai molti anni fa”.

Leggi tutto