E loro non stanno più a guardare… Le pro-vocazioni degli studenti, ovvero “chiamare fuori”: un legittimo risveglio

Si moltiplicano occupazioni di scuole e manifestazioni. I giovani vogliono soltanto una scuola che ritorni ad essere luogo formativo di cultura, e quindi di studio, di ricerca. Rifiutano la prospettiva di un futuro robotico, improntato al solo incremento economico, tecnologizzato al punto di essere uomini e donne al servizio della macchina e della moneta.

Leggi tutto

Ritratti di fine anno scolastico. Gli studenti raccontano

«L’anno scolastico è finito, fra sorrisi e lacrime che nemmeno le mascherine riescono a nascondere». Riflessioni su un anno di scuola molto pesante, doloroso, impegnativo e troppo veloce, ma anche troppo lento, caotico, discontinuo. Con le voci di Anna, Elisabetta, Marco, Alessia, Alessandra, Danilo,…

Leggi tutto

Un tavolo di lavoro istituzionale per la scuola che verrà

Studentesse protestano contro la DAD di fronte a una scuola di Torino

Quale futuro ci attende? Quanto ci importa realmente di costruirne uno sufficientemente buono? Pensando ai posteri, sapendo che è il presente a disegnare il futuro di cui siamo responsabili. Negli anni ’70 del secolo scorso Lorenzo Milani, Mario Lodi, Gianni Rodari, Danilo Dolci tentarono un rinnovamento. E oggi? Un invito a esperti dell’educazione e della formazione, maestri, dirigenti scolastici, psicologi dell’educazione per iniziare a gettare i semi della scuola che verrà.

Leggi tutto

Scuola, Didattica a distanza, pandemia e…valutazione degli alunni

Le riflessioni dell’esperta di pedagogia Luisa Piarulli sul mondo della didattica. Ogni crisi permette un’opportunità di cambiamento, ma questo deve essere reale, stimolato e non dettato dall’emergenza. Formazione globale degli studenti in ottica bio-psico-sociale, etica della valutazione e “cum-divisione” concreta: ecco alcuni tra gli aspetti da tenere in considerazione per ripartire dopo la DAD.

Leggi tutto