“Sensibili al cambiamento”: azioni consapevoli per la salvaguardia del pianeta

Come sarà il mondo nel 2030? Per rispondere a questa domanda le parole non sono più sufficienti. È necessario agire ora. Di fronte al cambiamento del nostro pianeta è fondamentale chiedersi da che parte si vuole stare: le nostre scelte di oggi determineranno infatti la possibilità delle generazioni future di poter vivere sulla Terra. Da queste premesse prende spunto il progetto Sensibili al cambiamento.

Leggi tutto

Cambiamenti climatici: conoscere e solidarizzare con le comunità

Didattica ma anche manutenzione del territorio. Dal 22 al 27 luglio 2019 a Prato di Resia, in provincia di Udine, un campo scuola sui cambiamenti climatici e sul loro impatto socio-ambientale, nei luoghi devastati dal ciclone Vaia. Una nuova formula per la formazione: la partecipazione al campo consente di ottenere crediti formativi.

Leggi tutto

L’educazione ambientale ad alta quota

Imparare e fare rete per sostenere lo sviluppo delle Alpi. A maggio la conferenza per presentare il Modello della scuola alpina e il network OurAlps: scuole e organizzazioni educative non formali delle aree montane invitate a trovare forme di dialogo e collaborazione

Leggi tutto

Popolo, politica, partecipazione. Il governo delle aree rurali fragili in Italia e Europa

A Rovigo il 22 e 23 marzo il convegno annuale sulle aree fragili, per discutere anche del “populismo autoritario”. Tra i media partner anche “Culture della sostenibilità“. Ampia la partecipazione di studiosi stranieri in particolare del network ERPI, il quale ha organizzato tre delle quattro sessioni in inglese. Altro aspetto notevole è la presenza a fianco del keynote speaker prof. Filippo Barbera del direttore della rivista americana “Rural Sociology”, Laszlo J. Kulcsar.

Leggi tutto

Manovra economica: ecco l’alternativa che potrebbe darci un territorio sicuro e un ambiente vivibile. Come trovare e spendere 38 miliardi senza sforare il deficit

Ferve il dibattito sulla manovra del Governo. Da 46 realtà della società civile arrivano 101 proposte per una vera manovra del cambiamento da 38 milioni di euro tra entrate e uscite, senza sforare il deficit. Mentre il cambiamento climatico incalza, aggravando un endemico dissesto idrogeologico del Belpaese, il Disegno di Legge di Bilancio in discussione riserva poco o niente alle politiche di prevenzione sismica e di dissesto idrogeologico. Solo per mettere in sicurezza la Calabria, ad esempio, occorrerebbero 4 miliardi di euro. Ma tutto l’Appennino, dalla Liguria alla punta dello stivale, è coinvolto dal problema, Campania, Basilicata e Calabria in modo particolare.

Leggi tutto

Concerto in ricordo di Carlo Luigi Calvetti

“La lingua è il veicolo attraverso cui passano i valori della comunità che la parla”

Franco Calvetti, maestro e direttore didattico, scomparso a dicembre 2017, è stato per lunghi anni un caro amico e un collaboratore di questa rivista, il cui ricordo sarà celebrato con un Concerto in sua memoria presso il Tempio Valdese di Torino

 

Leggi tutto

Biodiversità, il cervo sardo torna in Ogliastra

Grazie al progetto “One deer, two islands” l’ungulato espande il proprio areale. Sessantanove esemplari introdotti nella regione occidentale della Sardegna, altri 15 in Corsica 

Leggi tutto

L’utopia di Soleri: la liberazione dallo spreco e dal superfluo

L’architetto italiano che creò Arcosanti nel deserto dell’Arizona: una città “del futuro” (in cui la priorità è data al benessere, alla salute fisica e mentale, alla bellezza della vita) che ha molto da insegnare alle città inquinate e congestionate. Ma con criteri simili i nostri predecessori avevano edificato i paesi, villaggi e borghi italiani, nelle colline e nelle montagne

Leggi tutto

Pianificare il territorio, eticamente

Etica civile e governo del territorio: se ne parla il 12 gennaio in un seminario a Torino

Leggi tutto

Suolo, una perdita in gran parte irreversibile

La “filiera del cemento” continua a farla da padrona e il consumo di suolo continua a ritmo impressionante. Ma la legge per tutelare quel poco di suolo superstite è ferma da quasi duemila giorni

Leggi tutto

Il desiderio di vivere in Trentino

Ogni anno escono graduatorie di città “vivibili”, con classifiche abbastanza scontate. Meglio il QUARS, che considera sostenibilità ambientale, promozione dei diritti, inclusione sociale, partecipazione, pari opportunità.

Leggi tutto

Festa della Macchia Mediterranea a Caltagirone

21 novembre 2017: visita alla “base naturalistica” e tavola rotonda “Macchia mediterranea e capitale naturale: misurare il valore dell’ambiente”

Leggi tutto

Non piove sul non bagnato

Torino e il Piemonte sono in questi giorni  un esempio del perverso intreccio di effetti  riconducibili a un modello di produzione e consumo che cambia il clima del pianeta. Ma i media sanno rompere la cappa della rimozione?

Leggi tutto

Inquinamento atmosferico, 400 mila morti in Europa

I dati del rapporto 2017 dell’Agenzia europea dell’ambiente
Leggi tutto

Non piove sul non bagnato

Inquinamento, siccità, incendi dei boschi: in contemporanea alcuni degli effetti del cambiamento climatico prodotto da un modello di produzione e di consumo da cambiare velocemente. Necessaria una alleanza tra educatori ambientali, operatori dei media, cittadini attivi, per costruire una opinione pubblica sempre più attenta, critica ed esigente

Leggi tutto

Conflitti ambientali e democrazia

I progressi dell’ambiente sono sempre dovuti alle proteste del popolo inquinato. Conoscere i conflitti per soddisfare i bisogni umani con minore violenza

Leggi tutto

Un viaggio d’istruzione alle Ciampate del diavolo

A Tora e Piccilli, nel Parco Regionale di Roccamonfina-Foce Garigliano, le impronte umane più antiche del mondo. Gli appuntamenti della “Settimana del pianeta Terra”

Leggi tutto

14 ottobre, prima Giornata mondiale dell’educazione ambientale

Si celebra il 14 ottobre la prima Giornata mondiale dell’educazione ambientale. A 40 anni dalla Conferenza ONU di Tbilisi (Georgia)

Leggi tutto

Apprendere per un’economia verde

Presentato a Torino A.P.P. VER, apprendere per produrre verde. Aumentare l’offerta educativa e formativa in materia di economia verde l’obiettivo del progetto transfrontaliero finanziato con 1.400.000 euro dal programma Interreg Alcotra

Leggi tutto