Skip to main content

Teatro natura nelle terre di Giuseppe Verdi

| Redazione

Tempo di lettura: 2 minuti

Teatro natura nelle terre di Giuseppe Verdi

Una versione teatrale del Giardino segreto di F.H. Burnett

nelle Terre Traverse del musicista-agricoltore Giuseppe Verdi

di Bianca Della Valle

 

Siamo davvero in molti a ricordare di aver visto, al cinema o in tv, in una delle varie versioni, Il giardino segreto, film tratto dal romanzo omonimo – che siamo sempre in molti a ricordare – della scrittrice anglo-americana Frances Hodgson Burnett. Un romanzo molto amato del 1910 che – raccontando la storia del risanamento psicologico e fisico dei cuginetti Mary e Colin attraverso la cura di un giardino abbandonato alle erbacce e chiuso a chiave dopo una tragica morte – mette al centro il ruolo della natura e, in pieno contrasto con le convinzioni pedagogiche dell’epoca, propone la vita all’aperto come elemento educativo e terapeutico di grande efficacia.

Una versione teatrale del Giardino segreto di F.H. Burnett

nelle Terre Traverse del musicista-agricoltore Giuseppe Verdi

di Bianca Della Valle

 

Siamo davvero in molti a ricordare di aver visto, al cinema o in tv, in una delle varie versioni, Il giardino segreto, film tratto dal romanzo omonimo – che siamo sempre in molti a ricordare – della scrittrice anglo-americana Frances Hodgson Burnett. Un romanzo molto amato del 1910 che – raccontando la storia del risanamento psicologico e fisico dei cuginetti Mary e Colin attraverso la cura di un giardino abbandonato alle erbacce e chiuso a chiave dopo una tragica morte – mette al centro il ruolo della natura e, in pieno contrasto con le convinzioni pedagogiche dell’epoca, propone la vita all’aperto come elemento educativo e terapeutico di grande efficacia.

Una versione particolare di questo classico per ragazzi e adulti viene offerta nel week-end del 22-23-24 maggio

all’interno del ricco cartellone annuale di proposte turistico-culturali ed enogastronomiche (che comprendono gite nel Parco naturalistico di Isola Giarola, visite a borghi fortificati e luoghi verdiani eccetera) che l’Associazione culturale di aziende agricole Le Terre Traverse (www.terretraverse.it) propone nel territorio al confine tra il piacentino e il parmense, terra in cui il grande Giuseppe Verdi visse tutta la vita componendo e coltivando attivamente i suoi oltre mille ettari di poderi. Versione particolare perché la pièce della traduttrice e scrittrice di orti e giardini Pia Pera e dell’“attrice-giardiniera” Lorenza Zambon è messa in scena all’aperto, in interazione sinergica con il contesto della grande aia al centro dell’antica cascina a corte chiusa “Colombarone”, una tipica struttura rurale turrita del piacentino in quel di Monticelli d’Ongina, dando ruolo alle piante, ai paesaggi, fino al pianeta, con musiche dal vivo di Gianpiero Malfatto. Chissà se ci sarà anche il pettirosso…

Villa santAgata vialeE per finire in bellezza, dopo lo spettacolo, che va scena alle 17,30 di domenica 24 maggio, cena a base di asparagi – prodotto di stagione ed eccellenza del territorio – nel parco-giardino affacciato sull’acqua dell’Agriturismo “La Finestra sul Po” di San Nazzaro, poco lontano. Info: www.terretraverse.it