Come raccontare l’Earth Day?

In occasione dell’Earth Day Pierluigi Sassi, presidente dell’associazione Earth Day Italia, main partner italiano dell’Earth Day Network mondiale, racconta come festeggiare il nostro pianeta.

Il 22 aprile è la festa della Terra. Come possiamo raccontare l’Earth Day?
Un momento di grande festa per tutti coloro che amano il nostro Pianeta e che sentono il richiamo della sua Natura. Momento che si ripete dal 1970 quando le Nazioni Unite decisero di celebrare la Terra sulla spinta di un senatore illuminato come Gaylord Nelson.
Ogni anno 500 milioni di persone vengono coinvolte in una straordinaria kermesse di eventi, organizzati dagli oltre 22mila partner dell’Earth Day Network mondiale.

Qual è il messaggio che quest’anno l’Earth Day vuole lanciare al Mondo?
Quando il 22 aprile 2011 Patty Smith ha cantato a Villa Borghese dal palco di Earth Day Italia, le note di “People have the power” è stato lanciato un messaggio chiaro ossia che ognuno di noi ha il potere di cambiare le cose. Questa forza si riflette nel tema scelto per l’Earth Day 2012 “Mobilitiamo il Pianeta – Un Miliardo di Azioni Green®”, una campagna il cui obiettivo è invitare chiunque a compiere, anche nell’ambito della propria quotidianità, tutte le azioni possibili che possano contribuire alla salvaguardia dell’ambiente. Un invito che ad oggi ha generato già oltre 940 milioni di iniziative registrate (sul sito dell’Earth Day Network www.earthday.org) e che ha come traguardo quello di raggiungere la cifra di un miliardo di azioni verdi per il Summit Mondiale di Rio de Janeiro 2012 (RIO+20).

Le passate edizioni Earth Day si sono tenute a Roma. Come mai quest’anno avete scelto la città di Napoli?
Quest’anno abbiamo scelto come sede per il Concerto il Palapartenope di Napoli. Con questa scelta abbiamo voluto condividere i valori di Earth Day con una città che sta facendo molto per restituire al Paese e a livello globale un concreto impegno per l’eccellenza ambientale. Una città che rischiava di diventare un simbolo negativo per l’ambiente e che invece torna oggi a raccontare la magia di un incontro impareggiabile tra Sole e Mare.

Ogni anno il concerto Earth Day porta in Italia un’artista internazionale. Chi sarà l’ospite di quest’anno?
Sul palco, l’ospite internazionale di quest’anno sarà Anggun che prende il testimone dalla straordinaria Patty Smith che nel 2011 ha fatto impazzire i 30mila di Villa Borghese a Roma. La cantante di origine indonesiana ha deciso di offrire il proprio sostegno alla FAO come Ambasciatrice di Buona Volontà nella lotta alla fame nel mondo. Nel 2011, anno internazionale delle foreste, Anggun si è impegnata in progetti di rimboschimento nelle zone costiere colpite dal disastro dello tsunami in Indonesia.
Il concerto 2012 sarà ad impatto zero e a KmZero. Può spiegarci cosa significa?
Anche il concerto di quest’anno sarà ad impatto ZERO Le emissioni di anidride carbonica della serata live saranno compensate attraverso la creazione e la tutela di nuove piantumazioni ad opera di Lifegate. Inoltre l’edizione 2012 sarà anche a Km Zero .
Il concerto cambia e abbandona la veste tradizionale appropriandosi dei canoni di comunicazione oggi più diffusi e capillari, in grado di raggiungere chiunque e ovunque senza necessità di generare spostamenti e quindi emissioni. La diretta in streaming è realizzata con la cooperazione di Repubblica.it e Vodafone sulle proprie piattaforme web. Lo spettacolo potrà essere rivisto il giorno successivo su Sky Uno e Sky Uno HD, alle 23:20 del 23 aprile.

Quali altre iniziative ha in programma Earth Day Italia, oltre all’organizzazione del concerto?
Come ogni anno l’impegno di Earth Day Italia non si esaurirà con il concerto, ma accompagneremo questo momento di festa con progetti di concreto impegno ambientale a cui tutti potranno dare il proprio contributo. Gli artisti coinvolti sul palco devolveranno il proprio compenso all’apertura di pozzi d’acqua in Africa. Grazie agli esploratori della GNGEI sarà realizzata una importante azione di pulizia su decine di aree verdi italiane. E questo lavoro sarà documentato con foto e video sul sito www.earthdayitalia.it che inaugurerà così il suo Osservatorio Ambientale Permanente. Infine assieme alla Fondazione Bioparco di Roma sarà data a tutti la possibilità di adottare animali protetti, per migliorarne sensibilmente le condizioni di vita

eco 2

Profilo di servizio

eco 2 has 598 posts and counting. See all posts by eco 2

Parliamone ;-)