Da New York il “No” alle armi atomiche

A New York si è aperta la conferenza per il Trattato Contro la Proliferazione delle Armi Nucleari, entrato in vigore nel 1970 e ratificato da tutti i paesi ad eccezione di India, Israele, Pakistan e Corea del Nord.

 

Per l’occasione, a 65 anni dal lancio della bomba atomica su Hiroshima e Nagasaki, centinaia di sopravvissuti e pacifisti provenienti da tutto il mondo si sono dati appuntamento nella Grande Mela per sfilare in corteo dal centro di Manahattan fino al Palazzo delle Nazioni Unite.

Mario Salomone, presidente dell’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro Onlus e direttore della rivista .eco, l’educazione sostenibile, è uno dei rappresentanti della delegazione del Governo italiano alla sessione annuale della Commissione per lo sviluppo sostenibile dell’Onu, istituita dall’Assemblea generale dell’Onu nel 1992. Da New York porta la testimonianza di centinaia di persone che si sono ritrovate per lanciare un messaggio di pace ai “potenti del mondo” contro la minaccia nucleare.

Nella Mediagallery le foto della manifestazione di New York.

Romina Anardo

06 maggio 2010

Scrive per noi

Romina Anardo
Laureata in Scienze internazionali e diplomatiche con una tesi in Storia e istituzioni del mondo musulmano, dal titolo “I presupposti ideologici della rivoluzione iraniana”, lavora presso l’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro Onlus.

Romina Anardo

Laureata in Scienze internazionali e diplomatiche con una tesi in Storia e istituzioni del mondo musulmano, dal titolo “I presupposti ideologici della rivoluzione iraniana”, lavora presso l’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro Onlus.

Romina Anardo has 30 posts and counting. See all posts by Romina Anardo

Parliamone ;-)