Keep Clean and Run 2024, 7 maratone di plogging per l’ambiente

Roberto Cavallo guida gli eco-runner in sette città italiane per sensibilizzare sull’abbandono dei rifiuti, coinvolgendo cittadini in un’azione di plogging e monitoraggio ambientale per un Paese più verde e sostenibile. Keep Clean and Run sarà a Torino, Milano, Bologna, Firenze, Perugia e Assisi, L’Aquila e Roma dal 17 al 23 aprile.

L’eco-runner Roberto Cavallo festeggia 10 anni di Keep Clean and Run, la corsa a piedi in stile plogging più lunga mondo: dal 17 al 23 aprile 2024 in sette città italiane.

Al Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica (MASE) è stata presentata la decima edizione della manifestazione Keep Clean and Run, l’evento plogging più esteso al mondo. Il sottosegretario Claudio Barbaro e l’eco-runner Roberto Cavallo hanno svelato i dettagli di questa avventura unica, che si svolgerà dal 17 al 23 aprile 2024, toccando sette diverse città italiane.

Sensibilizzare sul littering e l’abbandono dei rifiuti

L’obiettivo di questa iniziativa sportiva e ambientale è sensibilizzare i territori sull’abbandono dei rifiuti, in particolare sul fenomeno del littering, coinvolgendo cittadini e giovani in un’attività di plogging. Il plogging, disciplina coniata dallo svedese Erik Ahlström, consiste nel correre raccogliendo i rifiuti lungo i percorsi.

Le sette tappe

La manifestazione, patrocinata dal Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica, prevede sette maratone in sette città diverse. La mappa delle tappe è stata svelata durante l’evento presso il MASE e includerà Torino, Milano, Bologna, Firenze, Perugia e Assisi, L’Aquila e Roma.

Coinvolgimento delle comunità locali

Roberto Cavallo, eco-runner e animatore principale di questa iniziativa, ha già percorso l’Italia nelle precedenti nove edizioni di Keep Clean and Run. Quest’anno, insieme ai partecipanti, si impegnerà a realizzare sette maratone, non solo correndo, ma anche raccogliendo i rifiuti lungo i tracciati. Un formato che coinvolgerà attivamente le amministrazioni comunali, le scuole e le associazioni sportive e ambientali dei territori interessati.

Partecipazione e modalità

Al termine di ogni tappa, verrà comunicata la quantità di rifiuti raccolti, insieme ai kg di CO2 equivalenti, e il numero di persone coinvolte. Per partecipare, basterà seguire i canali informativi sui social network di Keep Clean and Run o visitare il sito www.keepcleanandrun.com, dove saranno disponibili gli orari e i punti di ritrovo per le azioni di pulizia e il percorso di Roberto Cavallo.

Citizen’s Science e monitoraggio dell’aria

Durante Keep Clean and Run 2024, si terrà un’attività di Citizen’s Science, monitorando la qualità dell’aria nelle aree urbane durante le tappe. Grazie a un “naso elettronico” fornito dall’azienda americana ATMO, sarà possibile raccogliere dati su polveri sottili e composti organici volatili. Questo contribuirà a sensibilizzare il pubblico sull’importanza di conoscere lo stato di salute del nostro ambiente.

Parte della campagna Let’s Clean Up Europe

La manifestazione Keep Clean and Run nasce come parte della campagna di sensibilizzazione europea Let’s Clean Up Europe, alla quale tutti i cittadini europei possono aderire iscrivendo le proprie azioni di pulizia o di plogging sul sito web: https://ewwr.eu/take-part/#LCUE.

Sottosegretario e eco-runner: messaggi di sostegno

Il sottosegretario Claudio Barbaro ha sottolineato l’importanza di questa manifestazione e della sua tematica, affermando: “Lo sport promosso come veicolo per la tutela dell’ambiente, sia attraverso l’azione concreta, qual è la corsa che Roberto Cavallo affronterà insieme a tanti compagni di viaggio, sia attraverso la sensibilizzazione dei territori che questo evento è in grado di trasmettere, è un’idea vincente”.

Roberto Cavallo ha concluso l’evento condividendo le sue motivazioni per questa decima edizione: “In questi anni abbiamo stimato la quantità di rifiuti dispersi e constatato come le zone urbane siano particolarmente soggette all’abbandono dei rifiuti. Aver scelto di correre nelle città quest’anno ci permetterà di incontrare molte più persone, soprattutto giovani, e raccontare loro quanto possiamo fare per vivere in armonia con l’ambiente che ci circonda”.

Patrocini e sponsorizzazioni

Keep Clean and Run – Decima edizione ha il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica. I principali sponsor sono A2A, Erion Energy e Greentire, con il supporto di AssoAmbiente, Assocarta, Corepla, Ricrea, Scarpa e Utilitalia. La manifestazione è patrocinata dai Comuni coinvolti e sostenuta da partner locali che verranno annunciati a breve.

Per ulteriori informazioni per la stampa: Giuseppe Totaro, ufficio stampa ERICA soc. coop – ufficiostampa@cooperica.it Tel. 335 6309971 Luca Vallati, ufficio stampa LDL Cometa – luca.vallati@ldlcometa.it – Tel. 375 7750032.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
".eco" dal 1989 è la rivista non profit italiana di riferimento per l'educazione ambientale e l'educazione sostenibile, che è la coerenza e sinergia di tutti gli aspetti dei sistemi e processi educativi: educazione sostenibile significa ecologia delle strutture fisiche, degli ordinamenti, dei contenuti, degli obiettivi e dei metodi educativi.

Redazione

".eco" dal 1989 è la rivista non profit italiana di riferimento per l'educazione ambientale e l'educazione sostenibile, che è la coerenza e sinergia di tutti gli aspetti dei sistemi e processi educativi: educazione sostenibile significa ecologia delle strutture fisiche, degli ordinamenti, dei contenuti, degli obiettivi e dei metodi educativi.

Redazione has 1781 posts and counting. See all posts by Redazione

Parliamone ;-)