Paesaggio zero 2010

È in arrivo “Paesaggio zerO 2010”, la II edizione della Biennale dell’Osservatorio del paesaggio dei parchi del Po e della collina torinese, un evento nato e organizzato dall’Ente Parco che inaugura il 18 marzo 2010 a Cascina le Vallere, a Moncalieri (To), sede dell’Ente, per concludersi il 21 Maggio. Il 2010 è l’anno internazionale della Biodiversità, per quasto motivo si è deciso di dedicare questa biennale agli spetti ambientali del territorio che circonda il fiume Po e di intitolarla “Rarità naturali”.

«Una biennale per promuovere la visione e i lavori che l’Osservatorio del Paesaggio e gli enti che lo compongono svolgono sul territorio. L’idea originaria – spiega il direttore Ente Parco Ippolito Ostellino – che sta anche alla base del nome della biennale “Paesaggio zero”, risiede nella convinzione che una corretta gestione della nostra terra stia nel comprendere le sue diverse anime: quella delle origini e delle dinamiche naturali, quella della storia e quella della rappresentazione che di ciò diamo nel nostro vivere quotidiano e che chiamiamo “Paesaggio” e come sia di prioritaria importanza la capacità di assegnare un valore alle nostre origini naturali».

Nella prima edizione del 2008 è stato proposto un metodo di lavoro, chiamato “Infrastruttura Verde”, inteso come una piattaforma sulla quale far camminare le diverse problematiche del territorio: storiche, fruitive, ecologiche e paesaggistiche.

Quest’anno la biennale comincerà con un seminario e una mostra a carattere scientifico durante i quali verranno esposti i risultati delle ricerche dell’Osservatorio a partire da marzo 2009

Grazie alla collaborazione della scuola Holden si prosegue con un trekking letterario che unisce scrittura ed escursioni. L’itinerario, che coinvolgerà un gruppo di 12 persone, prevede 3 giorni di trekking (dal 16 al 18 aprile) all’interno del Parco Fluviale del Po, nelle zone del Chivassese (Po Confluenze Nord Ovest) e la confluenza della Dora Baltea nel Po, Riserva Naturale Speciale del Baraccone. Il trekking è costituito da momenti di cammino alternati a situazioni di laboratorio – lettura e scrittura e momenti di sosta. E così, attraverso il camminare, mediante l’esercizio di percezione e di scrittura, ci si confronta con l’esplorazione fisica e linguistica di un paesaggio. La sera si cena e pernotta nelle strutture  ricettive della zona. (Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti entro il 14 aprile p.v. inviando un’e-mail a zero@paesaggiopocollina.it)

E’ stato anche organizzato un laboratorio di narrazione sull’ambiente per gli allievi delle scuole comprese nel territorio del Parco Fluviale e che più assiduamente collaborano con l’Ente, dalle primarie alla secondarie di primo e secondo grado, nel periodo che va da febbraio ad aprile 2010. L’itinerario didattico consiste in un lavoro sulla narrazione, l’ambiente e la possibilità d’interazione tra di essi.

Per concludere sarà prevista una performance di danza afro contemporanea.

L’iniziativa intende coinvolgere il maggior numero di cittadini alla conoscenza del paesaggio fluviale e delle sue meravigliose zone limitrofe.

Per informazioni:
Paesaggio zero

C.G.

15 marzo 2010

eco 4

Profilo di servizio

eco 4 has 157 posts and counting. See all posts by eco 4

Parliamone ;-)