No carbone a Carbonia

Carbonia, centro carbonifero dell’entroterra di Sant’Antioco, in Sardegna, scopre l’energia verde e installa un impianto fotovoltaico ai margini di una discarica, di rifiuti speciali non pericolosi, ancora in esercizio. Una conversione energetica virtuosa e una collaborazione tra istituzioni, impresa e cittadinanza.

L’impianto – da 1MW, del tipo “a inseguimento” – è stato realizzato da Unendo Energia (Gruppo Afin), società di Milano attiva nella produzione di energia da fonti rinnovabili, grazie alla collaborazione delle autorità comunali, che fanno dell’attenzione ai problemi energetici un loro punto di forza.

Carbonia, spiega Enrico Bruschi Amministratore Delegato di Unendo Energia, “è il quarto fotovoltaico tra quelli installati e in esercizio che abbiamo, equivalenti a 4MW di impianti fotovoltaici funzionanti che contribuiscono a produrre energia pulita. Entro fine anno andremo a completare dei nuovi progetti per un totale di 8MW”. Questo obiettivo, secondo Enrico Bruschi, è possibile grazie alla collaborazione incontrata sul territorio e alla risposta positiva ottenuta da parte dei cittadini che accolgono, come dimostrato dalla ricerca demoscopica realizzata sul territorio, con favore ed entusiasmo iniziative come “Sole a Carbonia”.

“Efficienza energetica, raccolta differenziata, energie rinnovabili costituiscono un mix vincente – ha confermato Giacomo Guadagnini, Assessore Servizi di Pubblica Utilità, Infrastrutture, Lavori Pubblici del Comune di Carbonia – se si vuole preservare il territorio senza limitare il giusto sviluppo produttivo e l’implementazione necessaria delle infrastrutture. La chiave di lettura è unica ed è quella della crescita sostenibile, ma unico deve anche essere l’obiettivo della Pubblica Amministrazione e delle aziende: creare le condizioni adatte per dare una prospettiva alle giovani generazione e trasmettendo i giusti valori”.

Unendo Energia è presente anche nel settore CDM (Clean Development Mechanism) occupandosi di CERS (Crediti di Carbonio) con un impianto attivo a Chisinau in Moldavia ed altri tre in sviluppo in Cina, Laos e Filippine. Già in esercizio ha anche un parco eolico da 36 MW nel Comune di Troia (FG), due impianti fotovoltaici da 1,5 MW nei Comuni di Lecce e di Oleggio (NO) a cui vanno ad aggiungersi quello di Andria (1 MW) e, a breve, quello di Carbonia (1 MW).

Altro aspetto positivo: vi sono altri progetti nell’eolico per una potenza totale di circa 200MW in fase di progettazione.

 

13 luglio 2009

eco 3

Profilo di servizio

eco 3 has 140 posts and counting. See all posts by eco 3

Parliamone ;-)