Yanam. Vita e morte di un popolo

Silvano Sabatini
Yanam. Vita e morte di un popolo (che avrebbe cambiato la mia vita)
Istituto Missioni della Consolata 2008

La tragicità che accompagna ogni pagina di questo libro non consiste solo nel fatto che un popolo sia scomparso, ma anche dimenticato, come se non fosse mai esistito.
Padre Silvano Sabatini, missionario della Consolata che ha lavorato per 40 anni tra gli indios dell’Amazzonia, racconta la cultura del popolo Yanam con fotografie in bianco e nero che ne immortalano la vita quotidiana: il rapporto con la natura, i riti e le credenze ecc.
L’autore consegna al mondo le immagini di una comunità indigena vissuta fino agli anni ’70 al confine nordoccidentale tra Venezuela e Brasile, in seguito distrutta completamente dall’arrivo dei bianchi che, prima con i loro “doni” poi con macchine e tecnologie, si sono appropriati della terra strappandola a chi, fino ad allora, aveva fatto dipendere da essa la propria sopravvivenza.
Una lotta, quella di Padre Sabatini, combattuta con impegno, per ridare una voce e, in questo caso, un volto al popolo Yanam, la cui cultura, altrimenti, sarebbe irrimediabilmente destinata a perdersi.
Il libro non è in vendita, tutto il ricavato delle donazioni sarà destinato a favore dei popoli indigeni.
Romina Anardo

Scrive per noi

Romina Anardo
Laureata in Scienze internazionali e diplomatiche con una tesi in Storia e istituzioni del mondo musulmano, dal titolo “I presupposti ideologici della rivoluzione iraniana”, lavora presso l’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro Onlus.

Romina Anardo

Laureata in Scienze internazionali e diplomatiche con una tesi in Storia e istituzioni del mondo musulmano, dal titolo “I presupposti ideologici della rivoluzione iraniana”, lavora presso l’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro Onlus.

Romina Anardo has 30 posts and counting. See all posts by Romina Anardo

Parliamone ;-)