One People One Planet: anche la Rete WEEC Italia festeggia il 50° Earth Day partecipando alla maratona online.

NEL 50° EARTH DAY DELLE NAZIONI UNITE LA MARATONA MULTIMEDIALE GLOBALE: 12 ORE DI LIVE IN ONDA SU RAI PLAY! Earth Day e Movimento dei Focolari dedicano a Papa Francesco l’apertura delle Celebrazioni Mondiali nel 5° Anniversario della Laudato si’. La Rete WEEC Italia partecipa con un intervento corale alla maratona e con la condivisione di contenuti dedicati sui social, per mantenere viva l’attenzione all’educazione ambientale e alla sostenibilità, soprattutto ai tempi del Covid-19.

Il 22 aprile 2020 si celebra il 50° Anniversario della Giornata Mondiale della Terra (Earth Day) istituita dalle Nazioni Unite. Si tratta dell’evento di sensibilizzazione alla tutela del Pianeta più impattante al mondo con miliardi di persone coinvolte ogni anno attraverso l’opera di settantacinquemila partner in 193 Paesi.
Quest’anno, sarà l’Italia ad aprire le celebrazioni Mondiali dedicandole a Papa Francesco nel 5° Anniversario della Sua lettera Enciclica Laudato si’ che tanto ha contribuito a generare una consapevolezza mondiale sul Cambiamento Climatico alla vigilia dello storico Accordo sul Clima di Parigi (2015).

Ormai da anni, Earth Day Italia e Movimento dei Focolari collaborano nella realizzazione del Villaggio per la Terra, per celebrare la Terra e diffondere cultura ambientale. Nel 2020, l’emergenza coronavirus ha obbligato gli organizzatori a ricercare una soluzione alternativa all’evento in presenza: la maratona online One People One Planet. Ci auguriamo che, magari proprio grazie alla situazione straordinaria che stiamo vivendo, la via telematica possa portare ad ancora più risonanza della manifestazione vera e propria, che già era l’iniziativa ambientale più partecipata d’Italia, affinché la consapevolezza ecologica sia sempre più globale.
La maratona italiana, sostenuta da Huawei nell’ambito di una campagna di responsabilità sociale durante la crisi epidemica, sarà anche parte della kermesse mediatica globale intitolata #Earthrise che coinvolgerà i 193 Paesi membri delle Nazioni Unite.

La maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet sarà integralmente trasmessa sul canale streaming Rai Play, con un palinsesto live di 12 ore (dalle 8 alle 20). Oltre a Rai Play e a numerosi programmi di Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rai News e Rai Ragazzi, porteranno il loro contributo a questa staffetta mediatica: Vatican Media; TV2000; Radio Italia; NSL Crossmedial Studios; Rinnovabili.it, Lifegate. 

Mission e programma della maratona

La maratona online, diretta da Gianni Milano, con la direzione artistica di Giulia Morello e la direzione scientifica di Roberta Cafarotti, sarà animata da numerosi interventi, approfondimenti, testimonianze, performance e campagne, con collegamenti a numerosi programmi radio televisivi per amplificare al massimo l’onda d’urto mediatica pensata per offrire una chiave di lettura costruttiva nell’attuale situazione di crisi.

La grave crisi sociale ed economica generata dal Coronavirus –  dichiara Pierluigi Sassi, presidente di Earth Day Italia –  se da una parte poteva rendere difficili queste celebrazioni, dall’altra ci chiama a rilanciare il tema della sostenibilità sociale ed economica che oggi mostra tutta la sua urgenza e che trova nel nostro evento globale un’occasione straordinaria. Desideriamo lanciare al mondo un messaggio di speranza, ma anche richiamare tutti ad un rinnovato impegno perché con il Coronavirus tutti si sono accorti di quanto modelli economici troppo speculativi finiscano per azzerare ogni forma di solidarietà e per consumare il Pianeta oltre la sua capacità di rigenerarsi”.

Pierluigi Sassi, Presidente Earth Day Italia, con Papa Francesco

“Una maratona – afferma inoltre Federica Vivian del Movimento dei Focolari – per cogliere dal tempo presente i segni di una nuova stagione di solidarietà, dell’avere cura, del puntare a ciò che ci unisce, al bene di tutti e di ciascuno. Una stagione in cui scegliere di ‘fare bene il bene’ nei rapporti interpersonali e con la nostra Terra”.

#OnePeopleOnePlanet vuole rappresentare lo spirito del Villaggio per la Terra del quale la maratona mediatica riprenderà i temi: educazione ambientale, tutela della natura e sviluppo sostenibile, solidarietà, partecipazione, e sarà animata da decine di contributi video – in diretta e on demand sulla piattaforma www.onepeopleoneplanet.it – dalla galassia di partner, associazioni, istituzioni, testimonial, esponenti del mondo della scienza, della cultura, dell’arte, dello spettacolo e dello sport, che da anni sono il cuore della manifestazione.

Tra i principali contenuti:

  • Apertura dalla Palazzina Leone XIII nei Giardini Vaticani e Udienza Pontificia di Papa Francesco
  • Popoli custodi della Terra – incontro con le popolazioni indigene del Pianeta
  • Hackathon europeo sulla Mobilità Sostenibile Urbana
  • Cambiare l’Economia: se non adesso quando? – verso una ricostruzione più attenta alla felicità e alla Terra
  • Aspettando Tokyo – Campioni Olimpici e Paralimpici festeggiano il Pianeta
  • Innovazione e Sviluppo Sostenibile
  • Scienza e Natura con collegamenti dall’Antartico, da Houston e dai centri di ricerca INGV, ISPRA e INAF
  • La Cultura per il Bene Comune e Sostenibile
  • Karaoke per la Terra
  • Ragazzi per la Terra
  • Educare alla Sostenibilità, verso un Patto Educativo Globale
  • L’amore per la Terra visto dai bambini
  • Grandi attori raccontano favole
  • Eventi e Interviste con i campioni della Musica e dello Spettacolo

Gli interventi della Rete WEEC Italia

Tra le associazioni partecipanti c’è anche la Rete WEEC Italia, che, oltre a partecipare sui social, sarà in diretta con un breve contributo tra le 19:10 e le 19:55. Gli interventi del network sono volti a sottolineare i tanti modi in cui si può fare educazione ambientale e imparare dalla natura, anche da casa, anche in quarantena.

Gli educatori ambientali, infatti, insegnano tante cose. Innanzitutto, che la natura è muta. Da essa possiamo apprendere solamente se ci mettiamo in ascolto. Poi, che le voci della natura sono tante e in relazione; ogni essere vivente esprime il proprio punto di vista, in un dialogo costante con gli altri. Infine, che un futuro diverso, migliore, equo e solidale, rispettoso dell’ecosistema, è possibile solamente se prima lo immaginiamo.
Questi i temi del contributo corale “Primavera 2030 in cui alcuni membri della rete WEEC Italia hanno provato ad immaginare il successo dell’Agenda 2030, raccontato dalla voce degli esseri viventi che condividono le nostre città. In questo improvviso blocco del traffico, del “tran-tran”, delle spese folli al centro commerciale…del tempo, la natura si pone con più evidenza di fronte all’uomo …e insieme agli educatori ambientali ci dice che un cambiamento è possibile!
E poi, molto importante anche il contributo di Giovanni Borgarello, dal titolo Noi e la Natura: stupore e nuovi punti di vista; vedere le relazioni; imparare ridendo”Nell’anno del centenario della nascita di Gianni Rodari, i suoi testi ci aiutano a riflettere su cosa voglia dire imparare dalla natura oggi. Tramite il linguaggio narrativo e letterario, Giovanni Borgarello, esperto di Educazione alla Sostenibilità della Regione Piemonte e membro della Rete WEEC Italia, ci guida a riflettere sulla situazione che stiamo vivendo per via del Covid-19, su distanziamento sociale e relazione, sul rapporto tra noi e natura: ogni essere umano fa parte della natura, il Covid ci mostra che siamo fragili. Come fare scuola in questo tempo? Forse, seguendo l’insegnamento di Gianni Rodari, sforzandoci di imparare da questa “scuola grande come il mondo”, ridando valore a ciò che è essenziale, riuscendo ad osservare la complessità delle relazioni tra i viventi e a meravigliandoci di farne parte.

Tutti sono invitati a partecipare

La Rete WEEC Italia sarà presente nella maratona live tra le 19.10 e le 19.55. Molti altri invece i contenuti sui social, a cui tutti sono invitati a contribuire, per far sentire la voce dell’educazione ambientale e alla sostenibilità.
WEEC Italia si unisce quindi all’appello lanciato dagli organizzatori di One People One Planet, invitando ognuno a moltiplicare la risonanza della maratona online, interagendo con la piattaforma web e i social, utilizzando gli hashtag della giornata: #OnePeopleOnePlanet, #CosaHoImparato, #EarthDay2020, #iocitengo, #VillaggioperlaTerra, #focolaremedia.

—————————————————————————-

#OnePeopleOnePlanet è realizzata con la main sponsorship di Huawei.

Hanno sostenuto l’iniziativa: ACI Automobile Club d’Italia; Open Fiber; Corepla; UCI Unione Coltivatori Italiani; Cattolica Assicurazioni.

Sono media partner dell’evento: RAI Radio Televisione Italiana; Vatican Media, Radio Italia; TV2000; Rinnovabili.it; NSL Crossmedial Studios; LifeGate.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
".eco" dal 1989 è la rivista non profit italiana di riferimento per l'educazione ambientale e l'educazione sostenibile, che è la coerenza e sinergia di tutti gli aspetti dei sistemi e processi educativi: educazione sostenibile significa ecologia delle strutture fisiche, degli ordinamenti, dei contenuti, degli obiettivi e dei metodi educativi.

Redazione

".eco" dal 1989 è la rivista non profit italiana di riferimento per l'educazione ambientale e l'educazione sostenibile, che è la coerenza e sinergia di tutti gli aspetti dei sistemi e processi educativi: educazione sostenibile significa ecologia delle strutture fisiche, degli ordinamenti, dei contenuti, degli obiettivi e dei metodi educativi.

Redazione has 1747 posts and counting. See all posts by Redazione

Parliamone ;-)