Green school, Felicità nazionale lorda e democrazia nella quinta sessione di Nature in Mind

Negli straordinari incontri romani a Palazzo Rospigliosi, il pomeriggio del 20 maggio è stato animato dalla quinta sessione, dal titolo “Educazione e Natura”. Speakers d’onore: l’ex Ministro dell’Istruzione del Regno del Bhutan T. S. Powdyel e David Orr, professore all’Oberlin College (USA), membri del board internazionale WEEC Network.

Leggi tutto

Educazione, infosfera, cultura di massa e natura: la seconda giornata di Nature in Mind vede una quarta sessione volta a costruire un dialogo interdisciplinare tra gli esperti di letteratura, scienze ecologiche e cinema ambientale

La seconda giornata del Convegno Internazionale Nature in Mind ha visto Serenella Iovino, Gianluca Piovesan, Stefano Amore, Gaetano Capizzi e Andrea Giuliacci come protagonisti della quarta sessione dedicata a “Educazione, Infosfera, Cultura di Massa e Natura”.

Leggi tutto

Facciamo un patto? Continua il dialogo per “Nature in Mind” e arriva la sua grande protagonista: l’educazione

Continuano gli incontri del Convegno Internazionale sull’educazione ambientale e la biodiversità, “Nature in Mind”, nella splendida cornice di Palazzo Rospigliosi, nella capitale. Ci sono diversi interventi, una tavola rotonda ma, soprattutto, un patto da siglare. 

Leggi tutto

Salute, ambiente, scuola e best practices: ecco i temi della seconda sessione del convegno Nature in Mind

Nel pomeriggio della prima giornata di convegno Nature in Mind si è parlato di salute, ambiente, biodiversità e best practices. Lucie Sauvé: la natura è la nostra “città” ed è quindi un “oggetto politico”.

Leggi tutto

Nature in Mind: al via tra ospiti illustri il convegno internazionale su natura, biodiversità e educazione ambientale

É iniziato nella mattinata del 19 maggio il Convegno Internazionale “Nature in Mind” organizzato dal Raggruppamento Carabinieri Biodiversità in collaborazione con la Rete WEEC. Numerosi i contributi portati nella direzione di un comune impegno per una nuova cultura ambientale. Su YouTube il video integrale della giornata.

Leggi tutto

Staffetta per la Biodiversità, l’iniziativa della Rete WEEC torna per una seconda edizione

Dopo il successo della Staffetta per il clima nel 2021, la Rete WEEC Italia rilancia l’iniziativa per una seconda edizione della Staffetta, quest’anno incentrata sulla biodiversità. Le numerose tappe previste toccheranno quasi tutte le regioni italiane, con un lungo calendario di eventi che inizieranno ad aprile e si concluderanno a ottobre 2022. 

Leggi tutto

Fare rete tra le regioni europee: la proposta di Fondazione Lombardia per l’Ambiente al WEEC2022

Partendo dall’esperienza positiva de “Quattro Motori per l’Europa”, l’obiettivo che FLA – Fondazione Lombardia per l’Ambiente proporrà a Praga è di riuscire a concretizzare le indicazioni fornite da UNESCO nell’ESD 2030 Roadmap, attraverso la collaborazione fra regioni europee.

Leggi tutto

Earth Day 2021: La Rete WEEC Italia su RaiPlay

Ragazzi e ragazze fanno un eco-TG

La Rete WEEC Italia partecipa alla Maratona di RaiPlay nella Giornata Mondiale dedicata alla Terra, presentando l’iniziativa di “Una staffetta per il clima”. E su YouTube un “eco-TG” dei ragazzi.

Leggi tutto

La Staffetta in diretta su RaiPlay nella Giornata della Terra

Domani, 22 aprile sarà la Giornata della Terra e la Staffetta prenderà parte alla maratona su RaiPlay. La Staffetta arriverà quindi alla sua nona tappa. Ripercorriamo insieme cosa è successo finora.

Leggi tutto

Staffetta per il clima – La rete WEEC passa il testimone da Sud a Nord toccando tutta l’Italia

Con la Staffetta per il clima, 26 tappe in 14 regioni italiane, la Rete WEEC Italia si inserisce nel programma “All4Climate-Italy2021” promosso da Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ora Ministero della Transizione ecologica. Nel 2021 il nostro paese protagonista dell’impegno contro la crisi climatica globale. 

Leggi tutto

Presenta il tuo abstract per l’11th WEEC 2022

Fino al 31 agosto è possibile presentare il proprio abstract per l’11th World Environmental Education Congress di Praga 

Leggi tutto

Buon Earth Day a tutti! Segui la diretta di #OnePeopleOnePlanet: stasera anche la Rete WEEC Italia!

Nel 50esimo anniversario della giornata della Terra, l’umanità è ferma a causa del coronavirus. E’ una stituazione difficile ma che ci può insegnare molto. Ci rendiamo oggi ancora più conto di quanto il modello socioeconomico su cui abbiamo impostato la vita nella nostra società non è tollerabile, né da noi né dalla nostra casa. La Terra. La buona notizia? Un cambiamento è possibile! Segui le mille voci che lo raccontano in diretta nella maratona online #OnePeopleOnePlanet, alle 19:10 ci sarà anche il servizio preparato dalla Rete WEEC Italia!

Leggi tutto

One People One Planet: anche la Rete WEEC Italia festeggia il 50° Earth Day partecipando alla maratona online.

NEL 50° EARTH DAY DELLE NAZIONI UNITE LA MARATONA MULTIMEDIALE GLOBALE: 12 ORE DI LIVE IN ONDA SU RAI PLAY! Earth Day e Movimento dei Focolari dedicano a Papa Francesco l’apertura delle Celebrazioni Mondiali nel 5° Anniversario della Laudato si’. La Rete WEEC Italia partecipa con un intervento corale alla maratona e con la condivisione di contenuti dedicati sui social, per mantenere viva l’attenzione all’educazione ambientale e alla sostenibilità, soprattutto ai tempi del Covid-19.

Leggi tutto

Sensibili al Cambiamento si radica sul territorio. Disponibile l’approfondimento!

Fare educazione ambientale con gli adulti non è sempre facile, Sensibili al Cambiamento ci sta riuscendo. L’approfondimento di .eco sugli esempi molto concreti di come sia possibile stimolare cambiamenti virtuosi nelle abitudini quotidiane, che siano feste, consumi o lavoro. Un torneo “Agenda 2030” a Parco Tittoni di Desio (MB), la collaborazione con il Parco di Monza, una azienda artigianale “sensibile al cambiamento”.

Leggi tutto

Earth Prize 2019: le nomination, la Giornata Mondiale dell’Educazione Ambientale e gli eventi di ottobre a Luino, sul Lago Maggiore

«Mission di Earth Prize – spiega il direttore artistico Luca Novelli – è identificare e dare un riconoscimento a personaggi, organizzazioni e progetti che mirano a proteggere e valorizzare paesaggi e risorse ambientali, alla luce dei cambiamenti climatici in atto».

Leggi tutto

L’importanza di alimentare la rete: l’intervista a Michele Sbaragli, docente della Summer School

Ancora un’intervista ai docenti e formatori della Rete WEEC Italia.  Michele Sbaragli si occupa da circa vent’anni del “Bosco Didattico” di Perugia e dal 2009 coordina le attività di EAS presso l’Agenzia Regionale di Protezione Ambientale dell’Umbria. Anche per lui le domande vertono sui 4 temi individuati dalla redazione: formazione, educazione ambientale, le esperienze nel network e la Summer school. 

Leggi tutto

Thailandia. Uno sguardo all’economia del “Paese gentile”

Ciò che WEEC si accinge a celebrare in Thailandia è qualcosa di più di un semplice congresso, di un appuntamento “consueto” da vivere con sufficienza o poco più. È il luogo stesso a proporci qualcosa di speciale, qualcosa che non potrà non condizionare i lavori del simposio. La città, la grande città di Bangkok andrà un po’ a riassumere tutta questa originalità che, con molta umiltà, vorremmo presentarvi, sperando in una vostra curiosità e, magari, partecipazione diretta. Con questo spirito riprendiamo la descrizione della realtà thailandese, una nazione che fa della flessibilità la sua arma migliore e che sa stare al passo coi tempi, esaminandone – questa volta – gli aspetti economici.

Leggi tutto

“L’educazione ambientale è anzitutto educare in Natura”: continuano con Silvio Carrieri le interviste ai docenti della Summer School 2019.

Continuano le interviste ai docenti e formatori della Rete WEEC Italia. I temi centrali: formazione, educazione ambientale, le esperienze nel network e la Summer school. Oggi si racconta Silvio Carrieri, educatore ambientale e responsabile del CEA Pollino – Calabria.

Leggi tutto

Azioni in movimento per la sostenibilità

Riportiamo l’intervista a Susanna De Biasi, referente del progetto “Sensibili al cambiamento”, di cui abbiamo parlato qui. L’idea è quella di stimolare le organizzazioni del non profit all’adozione di buone pratiche in ambito di produzione e consumo consapevole. Ecco come.

Leggi tutto