Apprendere per un’economia verde

A.P.P. VER, apprendere per produrre verde, pensato per aumentare l’offerta educativa e formativa sul tema della “green economy” attraverso lo sviluppo di una rete di collaborazione tra scuole, aziende e istituzioni dei territori italiani e francesi, è stato presentato giovedì 28 settembre a Palazzo Cisterna, sede della Città metropolitana di Torino. Durante l’incontro sono stati sottoscritti due protocolli di intesa fra scuole, partner e associazioni di categoria per avviare concretamente il lavoro di concerto che impegnerà attivamente mondo della scuola e mondo del lavoro e sono state presentate le parole chiave del progetto (nella foto accanto).

Tra i prodotti che saranno realizzati grazie ai fondi europei, un vero e proprio sussidiario per la “green education”: uno strumento transfrontaliero che sarà sperimentato nei territori dell’area metropolitana di Torino e del Dipartimento delle Alpi Marittime per qualificare in ottica di sostenibilità la relazione tra la scuola, la formazione professionale e il mondo del lavoro.
Il sussidiario è uno strumento che deve facilitare il rapporto di conoscenza tra la scuola, la formazione professionale e il mondo del lavoro.

La Città metropolitana è capofila del progetto, cui hanno aderito per il versante italiano come partner il Comune di Pinerolo e il CFIQ – Consorzio per la Formazione, l’Innovazione e la Qualità di Pinerolo (realtà specializzata nella formazione di giovani e adulti, sia occupati che disoccupati) mentre per il versante francese il gruppo di interesse pubblico per la formazione professionale e inserimento GIP FIPAN, un’agenzia pubblica costituita da esperti in formazione con sede a Nice.
Finanziato con un budget complessivo di 1 milione e 400mila euro, su fondi del programma di cooperazione transfrontaliera tra Francia e Italia Interreg ALCOTRA, il progetto ha una durata triennale 2017/2020.

Parliamone ;-)