[D’ora] in poi…pensiamoci noi!

Chi mette piede per la prima volta a Spina 3, quartiere a nord di Torino, rimane sgomento dal paesaggio che gli si presenta di fronte, frutto di importanti trasformazioni che l’area ha subito negli ultimi trent’anni.

Fino a due decenni fa questo quartiere era dominio dell’industria, che aveva trovato una posizione strategica in cui insediarsi grazie alla presenza del fiume Dora Riparia e della linea ferroviaria.

Dal 1917, infatti, su tutta l’area gravava la presenza delle ferriere Fiat, dismesse alla fine degli anni ’80 e completamente demolite nell’arco dei vent’anni successivi, che hanno lasciato un territorio fortemente inquinato soprattutto da metalli pesanti come il cromo esavalente.

Ad essere particolarmente colpita dalla massiccia presenza di stabilimenti produttivi è stata la Dora Riparia, nelle cui acque venivano riversati gli scarti inquinanti delle lavorazioni industriali.Ed è proprio la Dora la protagonista dell’evento “[D’ora] in poi…pensiamoci noi”, un incontro di quartiere rivolto ad adulti e bambini che si terrà sabato 22 ottobre, dalle 10 alle 12, presso il Capannone dello Strippaggio all’incrocio tra via Borgaro e Corso Mortara, nel cuore di Spina 3.

L’evento, organizzato dal Comitato Dora Spina 3, da anni attivo sul territorio con iniziative di partecipazione attiva e di informazione, è aperto a tutti i cittadini che vorranno riflettere e raccontare com’era prima, com’è adesso e come vorrebbero che diventasse il loro quartiere. I partecipanti potranno confrontarsi sugli interventi realizzati e sui risultati delle bonifiche dei terreni e delle acque come quelle effettuate nelle vasche industriali del comprensorio Ingest del Parco Dora.

I più piccoli invece potranno vestire i panni dei “dottori del fiume” controllando, insieme ai volontari del servizio civile dell’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro Onlus, la qualità delle acque con un semplice kit di monitoraggio chimico.

 

17 ottobre 2011

C.C.


Parliamone ;-)