EcoVacanza secondo Comieco

COMIECO (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) invita le migliaia di persone che si apprestano ad andare in vacaza a non lasciare a casa le buone abitudini quotidiane che si fanno per l’ambiente. A tale scopo ha realizzato un vademecum di 10 passi semplici, ma efficaci.

Se ogni italiano in vacanza differenziasse dal resto dei rifiuti 3 riviste, 3 quotidiani, una scatola dei gelati e la scatola della crema solare, sarebbe possibile raccogliere circa 120.000 tonnellate di carta e cartone: un’intera discarica evitata che grazie alla raccolta differenziata torna ad essere una risorsa per la nostra economia.

Il primo passo comincia ancor prima di uscire di casa, controllare che tutti gli elettrodomestici siano spenti e non in stand-by sarà una benedizione per l’ambiente e per le bollette. Il secondo lo si compie prima di salire in macchina controllando che la pressione nelle gomme si ottimale in modo da ridurre il consumo di carburante e quindi le immissioni di CO2 dell’auto. Se non è possibile fare la “partenza intelligente”, e ci si ritrova in coda in autostrada per lunghi periodi di tempo, caldo permettendo, spegnere il motore. Quando si guida, inoltre, è bene mantenere una guida costante senza brusche accelerazioni o frenate.
La bici, invece, è il mezzo da preferire rispetto al motorino e se si va in barca perchè non scegliere la barca a vela?

Quando si fa un pic-nic in spiaggia è bene assicurare i sacchetti di plastica in modo che non volino via creando seri danni non solo all’ambiente, ma anche a molti animali che rischiano di rimanerci impigliati.
Passo successivo: il nocciolo della frutta è biodegradabile, ma non si decompone in 24 ore quindi, onde evitare un campo minato di noccioli masticati è bene pensarci su prima di buttarlo per terra.

È fondamentale continuare imperterriti a fare la raccolta differenziata, gesto reso semplice dai comuni di villeggiatura che, almeno i più virtuosi, nel periodo estivo rinforzano i servizi di raccolta differenziata. Portarsi un sacchetto personale per i piccoli rifiuti, ad esempio i mozziconi di sigarette è il settimo passo verso un territorio più piacevole da vivere.

Molti alberghi e resort sono dotati di condizionatori in grado di ricreare un clima polare anche quando fuori ci sono 35 gradi. Per evitare consumi inutili e godere di una temperatura accetabile è sufficiente regolare la temperatura del condizionatore cinque gradi al di sotto di quella esterna.

Passo dopo passo si è arrivati al decimo; le chiacchiere sotto l’ombrellone sono lo sport nazionale dell’estate, tra un pettegolezzo e un altro è bene coinvolgere parenti e amici sull’importanza di rispettare l’ambiente anche in vacanza.

Per informazioni utili ad un corretto riciclo di carta e cartone consultate il sito www.comieco.org.

eco 4

Profilo di servizio

eco 4 has 157 posts and counting. See all posts by eco 4

Parliamone ;-)