“Nature-based solutions”: ripristinare l’ecosistema ispirandosi ad esso

Le Nature-based solutions (NBS) sono degli interventi strategici per ripristinare gli equilibri interni di un ecosistema, ispirandosi a processi naturali propri dello stesso. Il prossimo numero monografico 2021 di RETICULA sarà dedicata alle NBS ed è possibile sottoporre un proprio articolo a riguardo, attraverso la “Call for papers” attiva. 

Le azioni antropiche non adeguatamente studiate hanno spesso un impatto negativo sugli ecosistemi, il cui equilibrio interno è fondamentale per la sopravvivenza di tutte le specie animali e vegetali. Questa situazione è ancor più aggravata nel momento in cui si manifestano gli effetti del cambiamento climatico in atto.

A sottolineare l’importanza del preservare gli ecosistemi, anche l’ONU ha promosso diverse iniziative in merito. Ad esempio, proprio il decennio 2021-2030 è dedicato al ripristino degli ecosistemi, con il fine di sostenere e incrementare gli sforzi per prevenirne, arrestarne e invertirne il degrado ed aumentare la consapevolezza dell’importanza del loro recupero e restauro. D’altronde, gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile numero 13 e 14 dell’Agenda 2030 sono proprio dedicati alla salvaguardia della biodiversità terrestre e marina, come testimoni di questa assoluta necessità.

Al fine di contrastare questi disequilibri, gli interventi positivi possono puntare sulla resilienza degli ecosistemi: un esempio è la Strategia dell’Unione Europea sulla Biodiversità che propone di ripristinare e proteggere gli ecosistemi attraverso la restoration ecology, soluzioni volti ad innescare processi ecologici con l’obiettivo di aumentare la resilienza territoriale complessiva.
Contributo interessante in questo senso, sono anche le Nature-based solutions (NBS). Si tratta di interventi strategici che operano un recupero ambientale, utilizzando materiali naturali e ispirandosi a processi e meccanismi tipici degli ecosistemi. Proprio queste azioni di ecologia applicata acquistano una maggiore forza in applicazione alla crisi climatica oggi in atto.

Le Nature-based solutions nello specifico saranno argomento centrale del numero monografico 2021 di Reticula, la rivista tecnico-scientifica online quadrimestrale, pubblicati dall’ISPRA. L’obiettivo ultimo di Reticula è quello di creare sinergie tra il mondo accademico e della ricerca e le prassi pianificatorie e progettuali che coinvolgono le amministrazioni e il mondo dei liberi professionisti.
Il prossimo numero si occuperà, quindi, di connettività ecologica territoriale, nonché di supporto alla conservazione della biodiversità. A questo proposito, è stata aperta una “Call for papers“: sarà possibile presentare un proprio articolo che ponga l’attenzione sul ruolo ecologico-funzionale delle NBS, individuandone il valore diretto o indiretto, evidenziandone le ricadute sul sistema territoriale.

Tutti gli articoli pubblicati sulla rivista sono sottoposti a un processo di revisione tra pari a doppio cieco avvalendosi della collaborazione del Comitato Scientifico della rivista e di un gruppo di esperti di comprovata esperienza nelle Nature-based solutions. Affinché l’articolo proposto possa essere ammesso alla pubblicazione, è necessario inviarlo all’indirizzo mail reticula@isprambiente.it entro il 14 giugno, rispettando le norme editoriali.

Sicuramente una preziosa opportunità per comunicare soluzioni decisive per contrastare gli effetti del cambiamento climatico e preservare gli ecosistemi naturali.

Parliamone ;-)