Dante dì. La Commedia, poema dell’ambiente e del paesaggio

“.eco”, dal 1989 voce dell’educazione ambientale italiana, dedica il Tema di marzo 2021 a Dante Alighieri.

Pietro Greco, indimenticabile maestro di giornalismo e di scienza, parafrasando Galileo e Patrick Boyde definiva Dante “il poeta della scienza”. Anche il verso infatti può costituire un modo – l’unico, si direbbe a volte – di entrare in maniera evocativa e allo stesso tempo rigorosa nei misteri dell’esistente. Arte e scienza insieme costituiscono l’essenza dello spirito umano: un pensiero a cui Greco è tornato spesso nell’ultima parte della sua vastissima produzione, da ultimo con il recentissimo Homo. Arte e scienza (Di Renzo Editore 2020).

Da uomo di scienza quindi e da intellettuale Dante si occupa anche di geografia. Territorio e paesaggio sono centrali nella sua opera più famosa: fin dall’inizio la Commedia è fittamente costellata di riferimenti a luoghi e ambienti, quasi a costituire un piccolo grande atlante di cui il poeta nelle sue peregrinazioni acquisì in gran parte conoscenza diretta.

Leggi il resto sul numero di marzo di “.eco”

Parliamone ;-)