Pedalo: la nuova app per ciclisti

«Un anno fa ho deciso di vendere la macchina, ho comprato una vecchia bici da corsa ad un mercatino, borsa e Mac in spalla e ho iniziato a pedalare. Al lavoro sempre e solo in bici. Mente e fisico sono rinati! Semplicemente andando al lavoro durante la settimana percorrevo 20 km al giorno che alla fine del mese diventavano più di 400. Ed è proprio mentre pedalavo che mi sono chiesto: Ma quanto sto risparmiando non usando la macchina ? Quanti euro? Quanta CO2? Quante calorie sto bruciando? Quante cose potrei comprarmi con i soldi risparmiati non usando l’auto?»

Queste le parole di Roberto Gnutti, un designer italiano con la passione della bicicletta, ideatore della app (disponibile per ora soltano per iPhone) Pedalo, che calcola in tempo reale i soldi risparmiati non usando l’auto e la CO2 non immessa nell’ambiente ogni Km/Miglia percorsi, oltre alle calorie bruciate nel corso delle pedalate, in modo da mantenere aggiornati i ciclisti sui benefici per la linea dell’uso della bici.
Il calcolo degli euro risparmiati è reso più immediato da una sorta di convertitore in beni di consumo: basta aggiungere un oggetto nella Dreambox (una t-shirt, un paio di scarpe, una cena al ristorante) e Pedalo converte il suo costo in Km o Miglia da fare per raggiungere l’obiettivo.
Premendo Start e iniziando a pedalare, si può tenere tutto sotto controllo: la distanza percorsa, il risparmio di CO2 e di soldi, le calorie bruciate, il tempo impiegato a raggiungere la meta e la velocità.
È possibile poi rivedere le uscite fatte, attraverso un utile Calendario, che conserva gli oggetti del desiderio caricati e le pedalate effettuate. Grazie al GPS integrato le misurazioni continuano anche quando l’app è in background, mentre si sta ad esempio telefonando o ascoltando musica durante la pedalata.
Tocco glamour: si possono personalizzare gli abbinamenti di colore, a seconda ad esempio dell’umore del momento o dell’accessorio indossato.
Pedalo dimostra le teorie sull’utilità (e la salubrità) della bicicletta: pedalare garantisce infatti un ottimo allentamento che mantiene in forma ed in salute il nostro organismo, grazie alla sollecitazione di tutti i muscoli del corpo, aiutando a prevenire l’infarto, l’ipertensione, l’obesità, l’astenia muscolare e i disturbi del sonno. Senza contare che la biciclettaè sicuramente il mezzo di trasporto meno inquinante al mondo, in quanto nel corso del suo impiego non si verificano emissioni di Co2.
Questa app è quindi uno strumento indispensabile per i ciclisti urbani, che preferiscono spostarsi per le vie della città in bicicletta, a beneficio della salute, dell’umore e… del portafoglio! Fondamentale non dimenticarsene, anche in vista dei prossimi eventi quali il CycloPride di Milano e Napoli (domenica 12 maggio) e il Bike Pride di Torino (domenica 26 maggio).

Veronica Ottria
10 maggio 2013

]]>

eco 2

Profilo di servizio

eco 2 has 598 posts and counting. See all posts by eco 2

Parliamone ;-)