Un Libro Verde per la gestione dei rifiuti di plastica

Al giorno d’oggi fare a meno della plastica non è neppure pensabile in quanto le sue caratteristiche di versatilità e durabilità la rendono un materiale di estrema utilità e diffusione ma, proprio questa capacità di perdurare nel tempo, è alla base degli enormi problemi di smaltimento con cui dobbiamo fare i conti. Questo è il contesto in cui si colloca il nuovo Libro Verde della Commissione Europea dal titolo Una strategia europea per i rifiuti di plastica nell’ambiente.

Al giorno d’oggi fare a meno della plastica non è neppure pensabile in quanto le sue caratteristiche di versatilità e durabilità la rendono un materiale di estrema utilità e diffusione ma, proprio questa capacità di perdurare nel tempo, è alla base degli enormi problemi di smaltimento con cui dobbiamo fare i conti. Questo è il contesto in cui si colloca il nuovo Libro Verde della Commissione Europea dal titolo Una strategia europea per i rifiuti di plastica nell’ambiente.

Per comprendere l’importanza dell’argomento è sufficiente riflettere su alcuni dati: si stima che nell’Unione Europea nel 2008 siano stati generati circa 25 Mt di rifiuti di plastica, di cui circa 12 Mt smaltiti in discarica, mentre 13 Mt recuperati; di questi, solo 5,3 Mt sono stati riciclati. Ne deriva la necessità di definire nuove politiche di gestione finalizzate a rivedere l’intero ciclo di vita della plastica e a ridurre l’impatto sull’ambiente dei rifiuti che ne derivano.

 

Una migliore gestione dei rifiuti è una grande sfida, ma che in quanto tale può costituire un’imperdibile opportunità, dalle importanti ricadute economiche e sociali: un incremento della percentuale di riciclaggio permetterebbe di ridurre notevolmente gli sprechi di risorse ed energia, nonché di contenere le emissioni di gas a effetto serra e le importazioni di materie prime e combustibili fossili. Inoltre, un’adeguata gestione delle materie plastiche potrebbe giovare alla competitività delle Nazioni impegnate in questo campo, anche attraverso la creazione di nuovi posti di lavoro.

Secondo Janez Potočnik, Commissario per l’Ambiente, “i rifiuti di plastica e la loro gestione rappresentano una grande sfida per la tutela dell’ambiente, ma sono anche una formidabile occasione per rendere più efficienti le nostre risorse. In un’economia circolare, in cui più si ricicla più si sopperisce alla scarsità delle materie prime, sono convinto che la plastica abbia un futuro. Invito tutti gli interessati a partecipare a questo processo di riflessione su come trasformare la plastica da problema a parte della soluzione”.

In questo senso, il Libro Verde pubblicato dall’Unione Europea fornisce un contributo di inestimabile valore, in quanto induce il lettore a riflettere sull’urgenza delle questioni legate alla produzione di rifiuti di plastica e propone possibili risposte in termini di politiche di sostenibilità.

Per ulteriori informazioni e per scaricare il Libro Verde si rimanda ai seguenti siti internet: http://ec.europa.eu/environment/consultations/plastic_waste_en.htm http://ec.europa.eu/environment/waste/index.htm

Elisabetta Cimnaghi

8 marzo 2013 ]]>Per comprendere l’importanza dell’argomento è sufficiente riflettere su alcuni dati: si stima che nell’Unione Europea nel 2008 siano stati generati circa 25 Mt di rifiuti di plastica, di cui circa 12 Mt smaltiti in discarica, mentre 13 Mt recuperati; di questi, solo 5,3 Mt sono stati riciclati. Ne deriva la necessità di definire nuove politiche di gestione finalizzate a rivedere l’intero ciclo di vita della plastica e a ridurre l’impatto sull’ambiente dei rifiuti che ne derivano.

Una migliore gestione dei rifiuti è una grande sfida, ma che in quanto tale può costituire un’imperdibile opportunità, dalle importanti ricadute economiche e sociali: un incremento della percentuale di riciclaggio permetterebbe di ridurre notevolmente gli sprechi di risorse ed energia, nonché di contenere le emissioni di gas a effetto serra e le importazioni di materie prime e combustibili fossili. Inoltre, un’adeguata gestione delle materie plastiche potrebbe giovare alla competitività delle Nazioni impegnate in questo campo, anche attraverso la creazione di nuovi posti di lavoro.

Secondo Janez Potočnik, Commissario per l’Ambiente, “i rifiuti di plastica e la loro gestione rappresentano una grande sfida per la tutela dell’ambiente, ma sono anche una formidabile occasione per rendere più efficienti le nostre risorse. In un’economia circolare, in cui più si ricicla più si sopperisce alla scarsità delle materie prime, sono convinto che la plastica abbia un futuro. Invito tutti gli interessati a partecipare a questo processo di riflessione su come trasformare la plastica da problema a parte della soluzione”.

In questo senso, il Libro Verde pubblicato dall’Unione Europea fornisce un contributo di inestimabile valore, in quanto induce il lettore a riflettere sull’urgenza delle questioni legate alla produzione di rifiuti di plastica e propone possibili risposte in termini di politiche di sostenibilità.

Per ulteriori informazioni e per scaricare il Libro Verde si rimanda ai seguenti siti internet:
http://ec.europa.eu/environment/consultations/plastic_waste_en.htm
http://ec.europa.eu/environment/waste/index.htm

eco 2

Profilo di servizio

eco 2 has 598 posts and counting. See all posts by eco 2

Parliamone ;-)