Abbonamento 2024 a “.eco”: un passo concreto per la conservazione ambientale

La campagna abbonamenti 2024 promuove un impegno concreto per la sostenibilità attraverso riviste come “.eco”, invitando a scrivere “I care” su tutti i muri per sottolineare l’urgenza di prendersi cura del pianeta. L’abbonamento offre informazioni di qualità, educazione ambientale e contribuisce attivamente alla conservazione dei boschi, rendendo la sostenibilità accessibile a un pubblico più ampio. Diventare soci/e della Rete WEEC significa partecipare attivamente per un mondo più verde, dove l’educazione ambientale è chiave per il risveglio delle coscienze. Boschi di Emilia-Romagna, Toscana e Marche i destinatari della campagna 2024.

Se la ragione sembra in sonno in molte parti del mondo (e il suo sonno genera mostri), in Italia c’è un insieme di strumenti e di attività per fare ricerca, formazione e informazione intorno al giusto rapporto umanità biosfera.

Nell’era in cui il nostro pianeta è malato a causa delle azioni della specie chiamata “sapiens”, emergono strumenti di cambiamento, e tra questi spiccano le tre testate “.eco”, “il Pianeta azzurro” e “Culture della sostenibilità”. L’invito è chiaro: scrivere “I care” su tutti i muri e le porte del mondo, prendersi cura del pianeta è urgente. In un’epoca di mediatizzazione, manipolazione di massa e pericoli legati all’intelligenza artificiale, l’educazione, la formazione e l’informazione sono chiavi per il cambiamento.

Serve cambiare le menti e non il clima

La campagna abbonamenti 2024 si pone l’obiettivo di essere il seme di un futuro sostenibile, un risveglio dal sonno della ragione. Un modo efficace per “prendersi cura” è l’educazione ambientale, a cui in Italia la Rete WEEC, con i suoi congressi mondiali e la rete nazionale ed internazionale, offre una sede di incontro e un veicolo di crescita.

Abbonarsi o associarsi non solo significa rimanere connessi a una vasta comunità italiana ed estera di ricerca e pratica, ma anche contribuire attivamente alla protezione dei boschi.

Infatti, il nostro impegno anche per il 2024 sarà quello di devolvere il 3% di tutte le quote associative ed abbonamenti ricevute a favore dei progetti di acquisto di boschi da parte dell’Associazione Fondo Biodiversità e Foreste APS. Questa associazione, senza finalità di lucro, si impegna a salvaguardare e proteggere aree boschive e forestali dall’impronta umana, evitando azioni di taglio per permettere la crescita “naturale” di questi ecosistemi. Il ricavato della raccolta fondi del 2024 sarà devoluto per la salvaguardia dei boschi delle zone di Badia Prataglia (Toscana), Premilcuore (Emilia Romagna) e Apecchio (Marche).

Nel 2023 è stato acquistato il bosco di Corniolino.

Abbonarsi: un atto di impegno per la sostenibilità

Le tariffe per il 2024 rimangono invariate rispetto al 2023, e in più è possibile optare per un versamento mensile, rendendo l’adesione più accessibile a tutti. “Contare” e partecipare diventano azioni tangibili attraverso l’abbonamento, che non solo consente l’accesso a un flusso costante di informazioni, ma sottolinea un impegno concreto nei confronti della sostenibilità.

Perché abbonarsi alle nostre riviste?

Abbonarsi non è solo un atto di acquisto, ma un investimento diretto nel futuro sostenibile del nostro pianeta. Ecco alcune ragioni per considerare l’abbonamento come un passo fondamentale verso una partecipazione attiva alla causa ambientale:

  • Informazione di qualità: .eco si impegna a fornire informazioni di alta qualità, approfondite e aggiornate riguardo al rapporto tra umanità e biosfera. L’abbonamento assicura l’accesso a contenuti esclusivi, interviste con esperti del settore e approfondimenti che consentono di rimanere informati sulle sfide ambientali e sulle soluzioni proposte.
  • Educazione ambientale: la rivista è  un veicolo di educazione ambientale, fornendo letture coinvolgenti e stimolanti che contribuiscono a un maggiore livello di consapevolezza. L’abbonamento non solo amplia le conoscenze individuali ma contribuisce anche alla diffusione di una cultura della sostenibilità.
  • Contributo concreto alla conservazione: una parte del contributo dell’abbonamento va all’acquisto di boschi da proteggere. L’abbonato diventa così un attore attivo nella conservazione degli ecosistemi, contribuendo direttamente alla lotta contro la deforestazione e alla preservazione della biodiversità.
  • Sostenibilità accessibile: le tariffe per il 2024 sono mantenute invariate rispetto all’anno precedente, rendendo l’abbonamento accessibile a un pubblico più ampio. Inoltre, la possibilità di versamenti mensili facilita ulteriormente l’adesione.

Meglio ancora: diventare soci/e della Rete WEEC

La scelta di diventare soci va oltre l’adesione passiva; diventare soci/e significa “contare” e partecipare attivamente, contribuendo a espandere la comunità italiana della cultura dell’ambiente e della sostenibilità. La messa in comunicazione tra esperienze e intelligenze attive in ambito formale, non formale e informale è la missione primaria, e diventare parte di questa rete significa rafforzare l’impegno per un futuro più verde.

In un mondo in cui la ragione sembra spesso assopita, “.eco” diventa faro di consapevolezza, promuovendo una visione collettiva di cura per il nostro pianeta. L’invito è aperto: abbonarsi o associarsi è un passo concreto verso un mondo più sostenibile, in cui l’educazione ambientale è la chiave per il risveglio delle coscienze.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
".eco" dal 1989 è la rivista non profit italiana di riferimento per l'educazione ambientale e l'educazione sostenibile, che è la coerenza e sinergia di tutti gli aspetti dei sistemi e processi educativi: educazione sostenibile significa ecologia delle strutture fisiche, degli ordinamenti, dei contenuti, degli obiettivi e dei metodi educativi.

Redazione

".eco" dal 1989 è la rivista non profit italiana di riferimento per l'educazione ambientale e l'educazione sostenibile, che è la coerenza e sinergia di tutti gli aspetti dei sistemi e processi educativi: educazione sostenibile significa ecologia delle strutture fisiche, degli ordinamenti, dei contenuti, degli obiettivi e dei metodi educativi.

Redazione has 1770 posts and counting. See all posts by Redazione

Parliamone ;-)