La bilancia di Al-Khazini e come scoprire le frodi

Biblioteche, scuole, università, osservatori astronomici, ospedali, farmacie: l’età d’oro del mondo islamico, tra il 700 e il 1300, vide un ricca produzione culturale e rapporti commerciali che spaziavano dall’Atlantico alla Cina e richiedevano anche un sofisticato sistema di lotta alle frodi. Tra i maggiori esperti, Al-Khazini, vissuto nella capitale dell’impero selgiuchide, che usava tra l’altro una bilancia precisa al milligrammo. La conoscenza di antiche civiltà e di lingue come l’arabo, il cinese, l’hindi ci può insegnare maggiore umiltà ed evitare errori politici.

Leggi tutto

Fare economia circolare con la manioca e combattere la fame

La manioca, con cui si fa la farina di tapioca, contiene proteine in modesta concentrazione e che sono povere di amminoacidi essenziali, per cui le popolazioni che se ne nutrono sono esposte a malattie per la loro carenza. Ma molti cicli dell’industria agroalimentare generano sottoprodotti ricchi di proteine pregiate che spesso vengono eliminati, spesso come rifiuti inquinanti. Sono alcuni esempi di come da quelli che chiamiamo rifiuti, possono essere ottenute sostanze utili per la vita, nostra e altrui.

Leggi tutto

Baekeland: gli albori dell’età d’oro della plastica, alla ricerca di surrogati o di come usare gli scarti

“Sappi che l’avvenire è racchiuso in una sola parola, una sola: plastica”: la profezia è contenuta del film “Il laureato” del 1967. La storia del materiale che sta invadendo il mondo comincia nel 1906 con una delle tante invenzioni nate alla ricerca di surrogati di materiali diventati scarsi e costosi od osservando le proprietà di cose buttate via, rifiutate. Molti inventori, infatti, nati poveri, sono diventati persone di successo perché tenevano gli occhi aperti sul mondo circostante, che è ancora pieno di cose da scoprire, di scarti da trasformare in oggetti utili, e in occasioni di lavoro e di benessere anche personale.

Leggi tutto

L’ecologia industriale per risolvere il conflitto tra industria e ambiente

L’industria può liberare dalla miseria, assicurare lavoro e creare benessere, ma – per ineluttabili leggi termodinamiche e chimiche – inevitabilmente altera e inquina l’ambiente. Soltanto attraverso una migliore conoscenza dei processi e delle merci, delle materie prime e dei residui si possono ottenere, insieme, cicli produttivi integrati e puliti, occupazione e benessere.

Leggi tutto

È con il termometro in gradi Celsius che nasce l’Europa industriale moderna

Anders Celsius (1701-1744) inventò la scala per misurare la temperatura in gradi che un tempo chiamavamo centigradi e che ora per disposizione della UE prendo o il suo nome. Ne nacquero un intenso dibattito tra scienziati di tutta Europa e i laboratori che producevano e vendevano apparecchiature scientifiche, con effetti rivoluzionari sulla tecnica, sulle manifatture, sulla standardizzazione dei prodotti e dei processi produttivi. Si può dire, insomma, che Con Celsius, più che con altre invenzioni, nasce l’Europa industriale moderna.

Leggi tutto

Quel profumo del pane nasconde molti segreti (e qualche pericolo)

Che cosa hanno in comune il cuoco del ristorante, il pizzaiolo, la massaia distratta che lascia la pentola sul fuoco o la signora che si spalma crema abbronzante sulla pelle? La reazione di Maillard, dal nome dello scienziato francese che nel 1912 diventò celebre per i suoi studi sulle reazioni generali degli amminoacidi con gli zuccheri, che si manifestano in molti fenomeni naturali e commerciali. Le troviamo nel mais abbrustolito, nelle bistecche, nella crosta del pane, nel caffè e nell’orzo tostato, nella birra scura o nell’aceto balsamico e da loro dipende se sono di gradevole profumo e sapore, oppure sgradevoli. Alcuni composti sono però sono tossici e cancerogeni e possono provocare malattie professionali.

Leggi tutto

Fumare fa male. Anche all’ambiente, specialmente marino

Ecologia dei circa due milioni di tonnellate di mozziconi di sigaretta gettati ogni anno. Si sa che il fumo delle sigarette fa entrare nel corpo umano sostanze tossiche e cancerogene, nonostante il filtro. Oltre al catrame, la nicotina, altri composti volatili fra cui ossido di carbonio e metalli tossici fra cui cadmio, piombo, arsenico e anche il polonio radioattivo, presenti nelle foglie del tabacco, oltre a molti additivi e ingredienti segreti aggiunti dall’industria del tabacco per rendere più gradite ai consumatori le sigarette (nel mondo circa seimila miliardi di sigarette l’anno). Le sostanze rimaste nei mozziconi avvelenano l’ambiente, danneggiando soprattutto la vita acquatica. Mentre le fibre del filtro si decompongono soltanto dopo alcuni anni.

Leggi tutto

L’ingegnoso Cowper, precursore dell’economia circolare

Come e perché la lavorazione dell’acciaio è tremendamente inquinante. Ma già nell’Ottocento l’ingegnere londinese Edward Alfred Cowper (1819-1893), che fin da ragazzo aveva dimostrato una grande attitudine all’innovazione e alle invenzioni, si applicò nel trovare soluzioni per il risparmio energetico, dagli stabilimenti siderurgici alle locomotive. E pochi sanno che il perfezionamento da lui apportato agli ingranaggi delle biciclette le fece uscire dalla loro infanzia.

Leggi tutto

La chimica di morte

(di Giorgio Nebbia) Ben opportunamente il premio Nobel per la pace del 2013 è stato assegnato all’agenzia internazionale che si occupa

Leggi tutto

“Alle armi, cittadini a rischio”

Sul suolo, nel sottosuolo e nelle acque, sostanze tossiche e pericolose per la salute e per la vita animale (di Giorgio

Leggi tutto

Concilio ed ecologia

< ![CDATA[ Il mondo cattolico, ma più in generale i cristiani e anche i non cristiani, si stanno interrogando sul

Leggi tutto

La pentola di Papin

< ![CDATA[ La vita Personaggio inquieto, Denis Papin. Medico e fisico, inventore, uomo modernissimo anche se vissuto oltre tre secoli

Leggi tutto

Solare termico

< ![CDATA[ Chi si rivede? Gli scaldacqua solari, resuscitati da un lungo oblio grazie ad un decreto che promette soldi

Leggi tutto

Polveri

< ![CDATA[ Abito in un appartamento che si affaccia su una strada di grande traffico e ho davanti un bel

Leggi tutto

Un Servizio Idrogeologico per salvarci dalle alluvioni

< ![CDATA[ Ormai due o tre volte all’anno l’Italia deve fare i conti con i danni delle alluvioni; le città

Leggi tutto

Il genocidio merceologico

< ![CDATA[ È di recente apparso il rapporto The World’s Worst Pollution Problems: Assessing health risks of hazardous waste sites,

Leggi tutto

Quell’estate del settantasei. Quella polvere bianca uscita da un camino…

L’Italia è disseminata di siti inquinati e si divide sul caso ILVA. Giorgio Nebbia, nel racconto mensile di ottobre, rievoca

Leggi tutto

Le merci dal carbone

La rivoluzione industriale comincia con il carbone e ancora oggi il nero del carbone segna l’ambiente più di quanto non

Leggi tutto

Rottamare nell’epoca della dematerializzazione

Sulla rottamazione si può costruire un impero. Il mondo “de materializzato” ha sempre bisogno di acciaio. Nuove parole entrano continuamente

Leggi tutto