Draghi dia spazio alla biodiversità. Una petizione

Roma – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Presidente del Consiglio Mario Draghi durante il giuramento del Ministro dell’ambiente, che assumerà la denominazione di Ministro per la Transizione ecologica.
(Foto di Francesco Ammendola – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

Come è noto, il Ministero dell’ambiente e della tutala del territorio e del mare (MATTM) assumerà la nuova denominazione di Ministero per la Transizione ecologica, assorbendo le competenze in materia energetica allo stato attribuite ad altri ministeri, e presiederà l’istituendo Comitato Interministeriale per il coordinamento delle attività concernenti la transizione ecologica. Nuovo ministro è il professor Roberto Cingolani.

La LIPU lancia però una petizione online: Salviamo l’Ambiente (jotform.com). Nella petizione, l’associazione ambientalista chiede che la denominazione del ministero nato nel 1986 conservi la parola ambiente e oltre a “transizione ecologica” inserisca anche la parola “biodiversità” (citata da Draghi nel suo discorso programmatico al Senato), diventando, insomma, un MABTE.

Il presidente della Lipu-BirdLife Italia, Aldo Verner, subito dopo il giuramento del nuovo Governo guidato da Mario Draghi ha commentato: «È fondamentale che la questione ambientale sia affrontata integralmente, con al centro lo snodo del capitale naturale e del suo buon uso. La nuova Strategia europea per la biodiversità ha tracciato il quadro delle azioni che gli Stati membri devono compiere subito: non solo questione energetica e climatica ma una grande opera di restauro degli habitat naturali, la piena gestione della rete Natura 2000, la tutela delle specie, il mare, la progettazione con la natura e non contro natura. Questo deve dunque essere il cuore dell’azione del Ministero dell’Ambiente del prossimo futuro e perciò è fondamentale correggere subito il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, dal quale la biodiversità è del tutto assente. Transizione ecologica significa mettere la natura al centro, produrre politiche a base di natura. È l’unico modo per garantirci un futuro di qualità. Al Ministro Cingolani, sicuri che saprà agire per il meglio, va l’augurio e la piena disponibilità della Lipu e la richiesta di essere il Ministro del MABTE: il Ministero dell’Ambiente, della Biodiversità e della Transizione ecologica».

Parliamone ;-)