Skip to main content

Nel nuovo numero di .eco celebriamo i 100 anni dalla nascita di don Milani, il rivoluzionario della conoscenza

| Redazione

Tempo di lettura: 3 minuti

Nel nuovo numero di .eco celebriamo i 100 anni dalla nascita di don Milani, il rivoluzionario della conoscenza

Nel nuovo numero di “.eco”,  in uscita a settembre,  abbiamo voluto commemorare i 100 anni dalla nascita di don Lorenzo Milani, onorando la sua memoria in un modo in linea con la sua natura e la sua missione, legata all’apostolato e all’educazione.

Don Lorenzo Milani è stato un sacerdote e educatore italiano noto per la sua dedizione all’istruzione dei giovani e alla lotta contro l’ignoranza e l’ingiustizia sociale. Il suo insegnamento e il suo pensiero hanno avuto un impatto significativo sulla pedagogia e sulla visione sociale ed etica.

Oggi, anno in cui ricorre il centenario della sua nascita, don Milani ci lascia un’eredità di impegno per l’istruzione, la giustizia sociale, la critica costruttiva e la difesa dei diritti umani. Le sue idee e il suo insegnamento continuano a influenzare l’educazione e il dibattito sociale, offrendo spunti rivoluzionari e brillanti per affrontare le sfide della contemporaneità.

DON LORENZO MILANI, IL RIVOLUZIONARIO DELLA CONOSCENZA è il titolo dell’articolo che Ciro Raia ha scritto per il numero di settembre di “.eco”.

A 100 anni dalla nascita, forse don Lorenzo può essere onorato in un solo modo a lui congeniale: riconoscendo spazio al suo apostolato ma, soprattutto, chiedendo alla scuola di riscrivere sul portone d’ingresso “I care”. Per educare ad un nuovo umanesimo, senza revisionismi della storia, senza animare fantastici complotti che portano a sostituzioni etniche, senza paura di coltivare il seme dell’unica rivoluzione possibile: quella che si combatte con le armi della conoscenza, della cultura, della partecipazione.

Ciro Raia racconta il modo in cui il pensiero di don Milani lo ha formato, anche professionalmente, e ispirato, portandolo ad agire materialmente per la creazione di un nuovo modo di insegnare, nella speranza di dare vita a una vera didattica innovativa, capace di “saper leggere i tempi”.

Ad aprire il Tema di copertina, su “.eco” di settembre è l’importante contributo del presidente dell’associazione Maestri di Strada, Cesare Moreno. ECOLOGIA DELLA MENTE E COMUNITÀ EDUCANTI è il brillante spunto volto a spiegare il pensiero ecologico di Don Milani.

Don Milani pur non avendo mai preso esplicita posizione su questa questione ha dimostrato che è possibile istruire educando ed educare istruendo quando il motore del lavoro di istruzione ed educazione è l’“avere a cuore”. Oggi fare scuola significa, infatti, resistere alle tendenze dominanti e opporsi a una cultura che emargina e discrimina.

Nel nuovo numero di “.eco”, ancora un ultimo omaggio all’educatore e maestro che più si è battuto per la creazione di una scuola capace di affermare i valori di democrazia. In SERGIO MATTARELLA: DON MILANI, TESTIMONE COERENTE E SCOMODO, ricordiamo l’intervento di Sergio Mattarella in occasione della cerimonia per il centenario della nascita di don Lorenzo Milani. È stato, ha detto il presidente della Repubblica, battistrada di una cultura che ha combattuto il privilegio e l’emarginazione e di una scuola come luogo di promozione e non di selezione sociale. Un grande italiano, e «Il suo “I care” è divenuto un motto universale».

Per ricevere il numero di “.eco” di settembre

Per ricevere il numero di “.eco” di settembre 2023 bisogna abbonarsi, o rinnovare l’abbonamento, con carta di credito sullo shop o con bonifico bancario, entro e non oltre il 22 agosto.
L’abbonamento comprende anche la rivista specializzata “il Pianeta azzurro” e i fascicoli della Collana del faro, dedicati alle forme dell’acqua.
Oppure è possibile associarsi alla Rete WEEC. La tessera della rete dà diritto anche alla rivista scientifica “Culture della sostenibilità” e a riduzioni sulle quote di partecipazione alle scuole residenziali WEEC e ad altre attività.

Non conosci .eco? Richiedi una copia saggio

Chi non conosce le pubblicazioni italiane della rete mondiale di educazione e cultura ambientale WEEC, può richiedere entro il 21 agosto una copia saggio, senza impegno, inviando i propri dati completi a amministrazione@schole.it o tramite WhatsApp al numero 392 614 3113