Daughter of Mother Earth: una canzone per gli attivisti

Nonostante gli ostacoli alla loro lotta, gli attivisti per l’ambiente continuano a lottare per la loro causa. Per questo, Marco Chiavistrelli ha deciso di comporre una canzone dedicata proprio a loro, in cui canta la sofferenza di chi si batte per Madre Terra ma non trova ascolto. Tuttavia, la canzone lancia anche un grido di speranza, perché è solo grazie all’unione di tutti i popoli e di tutte le culture che si può sperare in un futuro migliore.
Il video della canzone è a cura di Fabrizio Cracolici e Laura Tussi, la traduzione è di Chiara Monetti e la consulenza di Oliviero Sorbini. La musica e il testo, come detto, sono di Marco Chiavistrelli.

FIGLIA DELLA MADRE TERRA

Ti hanno vista piangere giù nell’ Amazzonia,

in mezzo alla foresta che più non si rinnova,

gemere tra gli alberi, strapparti capelli e grida,

poi gettarti stanca al suolo o mia dolce amica.

Figlia della madre terra figlia del futuro,

figlia che ti specchi al sole come fosse oro,

oro di sogni spezzati e di popoli sconfitti,

Figlia della madre terra vola nel vento.

Hanno visto i tuoi capelli biondi

spargersi per strade,

liquefatti negli incendi dell’ Australia terrorizzata,

lacrime dal volto bello sulla terra arsa,

dare acqua agli animali bruciati e sopraffatti.

Figlia della madre terra figlia del futuro,

figlia che ti specchi al sole come fosse oro,

oro di sogni spezzati e di popoli sconfitti,

Figlia della madre terra vola nel vento.

Ma a cosa penserai, ma quale vita avrai

avrai tristezza o fortuna,

ma quale voce avrai quale silenzio sai

cadrà dal vento sui tuoi occhi

dal vento sui tuoi occhi…

Ti hanno vista gemere su sponde di morti fiumi,

tra pesci agonizzanti in mezzo a neri veleni,

inchinarti a ciminiere col volto sofferente,

provare a risvegliare il cuore della gente.

Figlia della madre terra figlia del futuro,

figlia che ti specchi al sole come fosse oro,

oro di sogni spezzati e di popoli sconfitti,

Figlia della madre terra vola nel vento.

Eri lì o fuggitiva tra profughi del deserto,

coi campi arsi dal cambiamento

col sacro cerchio  distrutto,

guida coraggiosa di carovane in rotta,

rotte del silenzio immane di una civiltà sconvolta.

Figlia della madre terra figlia del futuro,

figlia che ti specchi al sole come fosse oro,

oro di sogni spezzati e di popoli sconfitti,

Figlia della madre terra vola nel vento.

Ma a cosa penserai, ma quale vita avrai

avrai tristezza o fortuna,

ma quale voce avrai quale silenzio sai

cadrà dal vento sui tuoi occhi

dal vento sui tuoi occhi…

Ora vedo i tuoi capelli alla testa di molti fronti,

fronti di giovani culture e di umanità in rivolta,

dare voce a quella storia che sembrava morta,

figlia della madre terra con te la terra è risorta.

Figlia della madre terra figlia del futuro,

figlia che ti specchi al sole come fosse oro,

oro di sogni spezzati e di popoli sconfitti,

Figlia della madre terra vola nel vento,

vola nel vento, vola nel vento.

DAUGHTER OF MOTHER EARTH

Were you there o fugitive among the desert refugees,

with the fields scorched by change

with the sacred circle destroyed,

courageous guide of caravans en route,

routes of the immense silence of a shattered civilization.

 

Daughter of mother earth daughter of the future

Daughter who mirror yourself in the sun as if it were gold,

gold of broken dreams and defeated peoples,

Daughter of mother earth fly in the wind.

 

But what will you think about, but what life will you have

will you have sadness or luck,

But what voice will you have what silence you know

Will fall from the wind on your eyes

From the wind on your eyes..

 

Now I see your hair at the head of many foreheads,

foreheads of young cultures and humanity in revolt,

giving voice to that history that seemed dead,

Daughter of mother earth with you the earth has risen.

 

Daughter of mother earth daughter of the future

Daughter who mirror yourself in the sun as if it were gold,

gold of broken dreams and defeated peoples,

Daughter of mother earth fly in the wind,

fly in the wind, fly in the wind.

Parliamone ;-)