Meltdown Flags: le bandiere che denunciano lo scioglimento dei ghiacciai

Un progetto che rivisita la grafica delle bandiere nazionali per mostrare la scomparsa del ghiaccio nel mondo. In questo modo, è possibile visualizzare lo scioglimento dei ghiacciai nel passato, presente e futuro dei diversi Paesi. Non più “bianco, rosso e verde” per la bandiera italiana, perché il bianco sta sparendo…

Leggi tutto

“Pandemie: corpi, sicurezza, valore”

La crisi da Covid-19 analizzata nei suoi aspetti sociali, politici, scientifici e economici in un numero monografico. Lunedì 29 marzo alle ore 17:00 un webinar di presentazione e discussione del numero 26 della rivista scientifica “Culture della Sostenibilità”. Promosso dalla Cattedra UNESCO in Sviluppo sostenibile e gestione del territorio dell’Università di Torino e WEEC Italia, il seminario vedrà la partecipazione di molti autori del fascicolo.

Leggi tutto

Nel vortice

Un excursus tra testi che ci aiutano a capire la crisi attuale e le tre globalizzazioni: aprire gli occhi e di guardare: la globalizzazione della devastazione ambientale, la globalizzazione della pandemia, la globalizzazione della precarietà. Una razionalità sostenibile sarà in grado di arrestare il vortice in cui il mondo tardo-moderno è venuto a trovarsi, dallo “stato di minorità di cui egli stesso è colpevole”, per citare il Kant del 1784?

Leggi tutto

“Non parlare con nessuno. Non toccare nessuno”, attenzione… Contagion

I poteri di tutto il modo hanno sottovalutato prima gli avvisi tempestivi della scienza sulle minaccia di una pandemia da “spillover” e poi, arrivato il Covid-19, anche il suo impatto sulla vita delle persone e sull’economia. Perfino Soderbergh nel film “Contagion” lo aveva detto.

Leggi tutto

Il mondo dell’educazione alla prova di nuove sfide

 

“.eco” e la Rete WEEC sono impegnate per il rinnovamento del sistema educativo. Per partecipare scrivere a redazione@rivistaeco.it

Scuola, università, educazione non formale e informale nel mondo in tempesta dell’Antropocene, un mondo vecchio e malato che non muore, un mondo nuovo che non riesce a nascere. Volere, sapere e potere essere perno del cambiamento, questa la sfida da raccogliere. Ma per farlo occorrono più lavoro comune e più punti di contatto e contaminazione reciproca: è un appello che lanciamo e un impegno a rafforzare il nostro contributo in tal senso.

Leggi tutto

Disabilità e scuola. La scuola alla prova del Covid-19

La pandemia ha travolto tutti, ma sono i più deboli a pagare un prezzo altissimo. Nelle scuole sono andati persi serenità, occasioni di inclusione, spazi di condivisione. Per molti studenti con sindrome dello spettro autistico un dramma in più, ponendo una grande sfida, che la scuola ha il compito di affrontare.

Leggi tutto

I social network: predatori o risorse per i nostri giovani?

“.eco” e la Rete WEEC sono impegnate per il rinnovamento del sistema educativo. Per partecipare scrivere a redazione@rivistaeco.it

I social network: predatori o risorse per i nostri giovani? Che cosa assorbono, silenziosamente e fino all’assuefazione, i nostri bambini e i nostri giovanissimi? Ma anche gli adulti sono dipendenti dai social media. Gli adulti sono dunque chiamati a una maggiore responsabilità educativa: l’agire educativo deve essere mosso da un’etica della responsabilità.

Leggi tutto

“Tutti chiamati a fare ordine”: il ruolo degli medici veterinari durante e dopo la pandemia

Il 60% delle malattie infettive emergenti sono zoonosi, come sottolinea la Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani (FNOVI) ricordando il ruolo dei medici veterinari giocata durante la situazione emergenziale in atto. Risulta fondamentale per queste figure professionali spogliarsi del proprio particolare e vestire i panni dell’interesse pubblico.

Leggi tutto

Generazioni invisibili… a rischio di futuro e di anonimia

“.eco” e la Rete WEEC sono impegnate per il rinnovamento del sistema educativo. Per partecipare scrivere a redazione@rivistaeco.it

“Certamente la competenza tecnica è essenziale per svolgere qualsiasi professione, compresa quella educativa, ma non basta per abitare con sensatezza il mondo dell’educazione”[i] (L. Mortari). Ci vogliono, diceva Paulo Freire, rigore metodologico, capacità di ricerca, rispetto degli alunni, spirito critico, gusto estetico ed etico, coerenza, coraggio di rischiare e tanto altro ancora.

[i] Luigina Mortari, Apprendere dall’esperienza, Roma 2003, p.19.

Leggi tutto

Letterina al 2021. Ma non è un cambio di data che cambia il mondo

Dato l’addio senza rimpianti al 2020 (ma per molti con dolorosi ricordi), si cerca di guardare con speranza e ottimismo al 2021 appena iniziato e che avrà, come tutti gli anni, vita breve (appena 12 mesi). L’anno nuovo sarà migliore solo se si guarderà veramente al bene comune e alle cose che contano davvero. Perché non è un cambio di data che cambia il mondo.

Leggi tutto

Addio 2020, senza rimpianti, ma per costruire un futuro diverso e con il vaccino giusto

Una vaccinazione della Terra dalla pandemia del disinteresse. Se non si inquinassero acqua, aria e suolo potremmo vivere molto meglio e senza pandemie. Il nuovo coronavirus ha seminato molti lutti in un “annus horribilis” che lasciamo volentieri indietro, con qualche speranza di cambiamento, specie per l’ambiente. Le pandemie sono infatti un capitolo della crisi ambientale provocata dal nostro modello di produzione e consumo. I vaccini sono benedetti, ma non rimuovono le cause remote del problema e non devono restituirci un senso di impunità e onnipotenza.

Leggi tutto

Evento lancio per il Patto Climatico Europeo: coinvolgere i cittadini per creare un’Europa più verde

Il 16 dicembre 2020 si è svolto il lancio del Patto Climatico Europeo. Diventa anche tu ambasciatore per il clima!

Leggi tutto

“La condivisione aiuta tutti, soprattutto gli esclusi”. Da Velletri (Roma) una riflessione sugli impatti psicologici e sociali del Covid-19 nell’intervista a Giusi Gabriele.

Riportiamo l’interessante intervista effettuata e gentilmente condivisa da Rocco della Corte, Direttore del giornale Velletri Life alla Dott.sa Giusi Gabriele, psicologa formatasi con Franco Basaglia, Direttrice della UOC Salute mentale ASL Roma  2. Già Direttore generale della ASL Roma D e Assessore per le Politiche per la Salute del Comune di Roma.
L’impatto emotivo e psicologico della quarantena; la paura del contagio; le situazioni più a rischio; le riflessioni sulle conseguenze post-corona virus; l’importanza di imparare a stare, sia insieme che in solitudine, per riuscire a cogliere questo momento come un’opportunità di cambiamento.

Leggi tutto

Cambiare è difficile, non cambiare è fatale

“.eco” e la Rete WEEC sono impegnate per il rinnovamento del sistema educativo. Per partecipare scrivere a redazione@rivistaeco.it

I paesi che usciranno meglio dalla crisi saranno quelli che nelle loro agende daranno un posto prioritario alla scuola. Occorre riflettere, adattare, ridefinire i tempi, gli spazi e le metodologie, cambiare in relazione al sistema che cambia. Il cambiamento fa dell’insegnare il mestiere più bello del mondo.

Leggi tutto

Scuola, dalla maschera di Carnevale alla mascherina anticovid

“.eco” e la Rete WEEC sono impegnate per il rinnovamento del sistema educativo. Per partecipare scrivere a redazione@rivistaeco.it

Una insegnante racconta la sua esperienza di didattica distanza. Ostacoli tecnici e la difficoltà di trovare comunque un rapporto con gli allievi e una didattica che non fosse solo trasmissione di contenuti. Perché tutorial e video non potranno mai sostituire gli insegnanti e la scuola.

Leggi tutto

DaD, DDI oggi. E domani? Qual è la scuola di domani?

“.eco” e la Rete WEEC sono impegnate per il rinnovamento del sistema educativo. Per partecipare scrivere a redazione@rivistaeco.it

La pandemia ha drammaticamente posto in risalto annose criticità della scuola italiana. Occorre un progetto e ogni modalità didattica, vecchia o nuova che sia, DaD o DDI dovrà riferirsi a saldi principi pedagogici. Ricerca, sperimentazione, monitoraggio sono necessarie anche per la didattica distanza, che come spiega un recente libro, se fatta bene può servire e divertire.

Leggi tutto

Pandemia: funzionalità e disfunzionalità della risposta italiana

La pandemia ha fatto emergere il problema del rapporto tra i vari livelli dell’ordinamento costituzionale: i conflitti fra Stato e Regioni hanno reso più lenta e meno funzionale allo scopo la reazione all’aggressione da parte del Covid-19. Un piano globale di sviluppo sostenibile non potrà realizzarsi senza un’armatura istituzionale multilivello: nazionale, europea e internazionale.

Leggi tutto

L’educazione sostenibile per ripensare il sistema di istruzione

“.eco” e la Rete WEEC sono impegnate per il rinnovamento del sistema educativo. Per partecipare scrivere a redazione@rivistaeco.it

Il grido di dolore di studenti, docenti, famiglie, presi tra l’incudine di una didattica a distanza forzata, improvvisata e faticosa e il martello della chiusura delle aule. Un report delle prime discussioni del tavolo di lavoro che abbiamo creato per rilanciare il dibattito sul rinnovamento del sistema educativo. È il momento di ripensare davvero metodi, finalità, strutture, ordinamenti. All’insegna di una “educazione sostenibile”: didattica a distanza e didattica in presenza si cambiano insieme. Al tavolo c’è posto: benvenute e benvenuti.

Leggi tutto

Clima. Sei giovani portoghesi portano 33 paesi (tra cui l’Italia) davanti alla Corte europea dei diritti dell’uomo

Gli Stati dovranno dare spiegazioni circa il mancato adempimento agli obblighi previsti dalla lotta al riscaldamento globale. Una iniziativa di sei portoghesi tra gli 8 e i 21 anni, sostenuti da una campagna internazionale. Una forma di eco-attivismo senz’altro da sviluppare in programmi di “educazione civica” e di formazione alla cittadinanza attiva. Più di mille le azioni giudiziarie in tutto il mondo negli ultimi dieci anni.

Leggi tutto