Percezioni e vissuti emotivi ai tempi del COVID-19: partita una ricerca

Bastano pochi minuti per compilare (anche da telefonino) il questionario online ideato da un gruppo di ricercatori (Maria Buccolo, PhD in Progettazione e valutazione dei processi formativi, docente a contratto dell’Università Sapienza Roma; Valerio Ferro Allodola, PhD in Qualità della Formazione, docente a contratto dell’Ateneo Telematico “Ecampus” Milano e Silvia Mongili, PhD in Qualità della Formazione, docente a contratto dell’Università di Cagliari e membro della Rete WEEC).
Le informazioni fornite saranno trattate solo per fini di ricerca scientifica e in modo aggregato garantendo così il più completo anonimato.
Lo scopo dell’indagine “esplorativa” è quella di raccogliere dei primi dai sulle percezioni e i vissuti emotivi ai tempi del Covid-19.
Le domande riguardano, ad esempio, le emozioni che si stanno vivendo, i cambiamenti della propria vita, le paure o le speranze per il futuro, l’impatto sulle relazioni interpersonali, ma anche il messaggio educativo dell’emergenza sanitaria e il giudizio sulla didattica a distanza che scuole e università hanno in pare attivato e sulle loro criticità.

• Leggi gli altri articoli del DOSSIER CORONAVIRUS
• Tutte le pubblicazioni della Rete italiana di educazione ambientale WEEC gratis in digitale.
• Impegnati a sostenerle abbonandoti alle edizioni su carta  o associandoti alla rete.
Leggi e diffondi l’appello.

Parliamone ;-)