Prove di resilienza su “.eco “ di settembre

Scuola, città, parchi e altro ancora: un numero speciale della rivista su come con creatività e innovazione l’educazione formale, non formale e informale ha reagito alla pandemia trovando nuove strade e presentandosi all’appuntamento di autunno con nuovi strumenti e nuove proposte. Web, cinema, poesia, arte corrono in aiuto per restare connessi con il mondo e continuare ad affrontare le sfide della crisi ecologica e socioeconomica. Obiettivo: una #ecoricostruzione che fa perno sul cambiamento culturale.

Leggi tutto

“ecoricostruzione”: un numero speciale di “.eco” sulla emergenza Coronavirus e sul dopo-pandemia. Perché la soluzione non è “tornare alla normalità”

La normalità era il vero problema: cosa abbiamo imparato, cosa cambierà in futuro, cosa dovrà cambiare. Questi alcuni dei temi del numero speciale di “.eco” sulla “Ecoricostruzione” (qui accanto la controcopertina del dossier speciale di “.eco” di giugno 2020). Con l’invito a collaborare al numero di settembre

Leggi tutto

Homo faber fortunae suae. Come il Covid-19 ci ha insegnato

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

L’uomo è artefice della propria sorte. Ogni giorno è la giornata dell’ambiente, perché se la natura è indifferente a noi, noi non possiamo essere indifferenti alla natura: ne va della sopravvivenza della nostra specie. La pandemia da Covid-19 ne è un esempio: un essere senza sistema nervoso centrale ha imposto radicali misure di comportamento a esseri ben dotati di sistema nervoso centrale.

Leggi tutto

Scuola, Didattica a distanza, pandemia e…valutazione degli alunni

Le riflessioni dell’esperta di pedagogia Luisa Piarulli sul mondo della didattica. Ogni crisi permette un’opportunità di cambiamento, ma questo deve essere reale, stimolato e non dettato dall’emergenza. Formazione globale degli studenti in ottica bio-psico-sociale, etica della valutazione e “cum-divisione” concreta: ecco alcuni tra gli aspetti da tenere in considerazione per ripartire dopo la DAD.

Leggi tutto

“La Terra non è nostra!” e altri insegnamenti del Covid visti dagli occhi di un bambino

La situazione causata dal coronavirus può insegnarci molto: che l’uomo fa parte della natura; che per il benessere di tutti non servono bisogni inutili, ma sono essenziali la salute, le interazioni sociali e il rapporto con l’ambiente; e soprattutto che “la Terra non è nostra”. Ce lo ricorda Elia, un bambino di 10 anni. Sono cose semplici che però gli adulti sembrano dimenticarsi, riusciremo a farne tesoro nelle nostre azioni future?

Leggi tutto

Produrre, vivere e sopravvivere all’epoca del Covid-19.

Come riorganizzare il lavoro? La distinzione tra economia naturale ed economia del denaro può esserci utile? E dobbiamo rassegnarci a una vita quotidiana calcolata al millimetro di distanza consentita? Tra riflessioni sociali ed economiche, l’autrice Tiziana Carena si chiede come verranno rappresentate in futuro le usanze e i costumi all’epoca del Covid. Certo è che per convivere con il virus le nostre abitudini saranno stravolte.

Leggi tutto

100 Domande in 100 Pagine: il libro gratuito di Gunter Pauli che invita tutti a riflettere, anche per iniziare a costruire il post Covid

Gunter Pauli invita tutti a riflettere e farsi domande, a partire da quelle del suo libro “100 Domande in 100 Pagine”. Un invito a interrogarsi sulle origini e le implicazioni di questo virus e a capire come superare la crisi, insieme, grazie al confronto. Una dichiarazione d’amore per stimolare dibattiti e cambiamento. Scaricabile gratuitamente dal sito.

Leggi tutto

In diretta il nido di Aloa e Briciola: fauna selvatica e uomo, saremo più sensibili grazie al lockdown?

Con il coronavirus gli animali selvatici sono “tornati” negli spazi occupati dall’uomo. Eppure alcuni ci sono sempre stati, come da anni mostra l’associazione Ornis Italica, offrendo uno sguardo sui nidi dei falchi pellegrini. Proprio in questi giorni la diretta da Roma dal nido di Aloa e Briciola. 

Leggi tutto

La „Coronabond-Krise“ osservata dai Social Media: tra nazionalismo ed il desiderio di riscoprire un’economia locale

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Nelle parole dell’autrice Giulia Dickmans, una “figlia dell’Europa”, italotedesca di origine, la preoccupazione per le possibili derive nazionaliste del dibattito mediatico creatosi intorno ai cosiddetti Coronabond. E allo stesso tempo la speranza, illuminata dai valori europei, di un’economia rispettosa dell’ecosistema di cui tutti facciamo parte, nell’armonia di locale e globale che ben conosce chi si occupa di sostenibilità.

Leggi tutto

Il crepuscolo del geo-capitalismo. Virus, corpi, natura, valore. Un contributo di Dario Padovan e Andrea Lo Bianco

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Lo scambio metabolico uomo-natura nell’era del capitalismo globale e il suo collegamento con l’espansione della pandemia da coronavirus. Ruolo del wildlife capitalism; influenza della scienza e politiche di sicurezza; mobilità negata e libertà dei consumi; crisi economica, cambiamento climatico e nuove configurazioni di potere. La discussione dei molti dilemmi emersi dal “fenomeno sociale totale” Covid-19 per iniziare a costruire il futuro collettivo.

Leggi tutto

Coronavirus: inserire un esperto in infanzia e adolescenza nella task force per la fase 2

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

La nota dell’Autorità garante al Presidente Conte per tutelare le persone di minore età in questa difficile situazione di distanziamento sociale. Importante riflettere su sistemi innovativi e sulle conseguenze per bambini e ragazzi. Necessario prevedere anche un confronto con l’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza. 

Leggi tutto

Parchi ai tempi della Pandemia Covid19. Breve cronaca di rinvii ma anche di voglia di reagire.

Negozi e centri commerciali chiusi o contingentati, parchi pubblici vietati e libertà di movimento limitata intorno alle nostre residenze. E nella natura tutelata dalle Aree protette cosa sta accadendo? La nostra voglia di verde e di aria aumenta. Il lockdown ci allontana dal mondo naturale, costringendo i Parchi e le Riserve naturali a rinvii di eventi ed attività, ma dando anche dimostrazioni di creatività e di sostegno ai territori locali.

Leggi tutto

La resilienza

Vedi anche il DOSSIER CORONAVIRUS e il dibattito su questo sito

In questa situazione di emergenza, con un virus che colpisce “ovunque ci sia della socialità”, che ha preso di sorpresa i nostri sistemi sanitari, emozioni contrastanti colpiscono la società “sul piano collettivo”. Come razionalizzare il dopo? Un appello alla resilienza.

Leggi tutto

TURISMO POST CORONAVIRUS. “Io viaggio in Italia”: perché prediligere mete italiane quando torneremo a viaggiare.

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Il settore turistico rappresenta per l’Italia un’importante risorsa. Potrebbe essere lo strumento cardine per risvegliare il nostro Paese “dallo stato di catalessi in cui è piombato”, una volta passata l’emergenza. Secondo un sondaggio gli italiani non vedono l’ora di ripartire, ma: come, dove e con che consapevolezza?

Leggi tutto

Covid-19 ed economia

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Il liberismo economico non funziona in situazioni di emergenza. Lo dimostra la storia e lo dimostra il panorama messo in luce oggi dal Covid-19. Per raggiungere un benessere collettivo occorre invece alimentare il dialogo tra economica, scienza e politica e sostenere la solidarietà, poiché l’economia reale vive di relazioni umane. Cosa imparerà il nostro tessuto economico e sociale da questa pandemia?

Leggi tutto

Una poesia dedicata ai medici e al personale sanitario di tutto il mondo

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Dal Bhutan una poesia per ringraziare quanti nel mondo stanno fronteggiando la pandemia, annche a prezzo della propria vita. Takur S Powdyel, già ministro dell’istruzione del regno dell’Himalaya che ha inventato la Felicità nazionnale lorda come alternativa al PIL, ci ha mandato un suo componimento e le sue preghiere.

Leggi tutto

Decrescita al tempo di Coronavirus. E se parlassimo di Benessere interno lordo?

Vedi anche il DOSSIER CORONAVIRUS e il dibattito su questo sito

Intendersi in questo momento difficile dell’incalzante pandemia e capire se e come si potrà uscire anche dalla pandemia economico-sociale con più benessere e qualità della vita. Lo sviluppo deve essere quello della coscienza che ci consente di avviarci proficuamente verso una società “immateriale”. Anche Serge Latouche mette i puntini sulle “i” del termine “decrescita”: «I nostri attuali modelli di consumo si servono di un immaginario colonizzato dalla pubblicità».

Leggi tutto

“Dentro il cuore del virus”. Da Bergamo una riflessione sul “cosa virus” e sui limiti “sociocostruzionisti” della statistica e della medicina basata sull’evidenza

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

«Ho rischiato la morte davanti a uno specchio in cui mi guardavo non respirare». Da chi sa di cosa sta parlando, la denuncia delle polemiche e delle notizie giornalistiche (per tre quarti da buttare), del desiderio crudele di morte delle destre neoliberiste, della malattia di una vocazione umana al suicidio della specie. «Questa malattia non è la mia, è la nostra, del soggetto collettivo».

Leggi tutto

“Io viaggio a casa”. Mobilità negata e un nuovo turismo sostenibile

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

Da “io sto a casa” a “io viaggio a casa”. Possiamo, in questo scenario, fare ancora turismo? Costretti a guardare il mondo dalla finestra, possiamo mettere ordine tra i numerosi bagagli che ci siamo portati a casa dai nostri viaggi. E fare dentro di noi questo viaggio: nessun decreto ce lo impedirà. Stare a casa non deve essere una sconfitta. 

Leggi tutto