Green Movie Awards: buona la Terza!

Green Movie Award 22 ottobreLa settima arte può avere un ruolo importante nella difesa dell’ambiente e nella riduzione delle emissioni inquinanti ed essere uno strumento privilegiato nel raccontare buone pratiche.

A supporto di questa visione durante la serata di premiazione del Green Movie Award sarà proiettato il back stage del film “Torneranno i prati” di Ermanno Olmi, opera realizzata secondo il protocollo di sostenibilità di Edison Green Movie, e verrà consegnato un riconoscimento alla figlia Elisabetta Olmi e al regista del back stage Fabrizio Cattani, in omaggio ad un grande artista che si è fatto pervadere da una sincera sensibilità “eco” in tutta la sua opera.

Al termine verrà consegnato il Green Movie Award  (GMA), premio che viene attribuito a un’opera che ben rappresenta  i valori legati alla sostenibilità volendo sensibilizzare il pubblico cinematografico sui temi ambientali e coinvolgere la filiera produttiva, filmakers,  produttori e  distributori, in pratiche a impatto zero.

Negli ultimi due decenni si assiste ad un’imponente crescita di manifestazioni e festival cinematografici sul tema dell’ecologia che si affiancano a un eco-filone cinematografico sempre più ricco, e alla nascita di un’industria cinematografica protesa alla sostenibilità, al risparmio energetico, sensibile all’uso delle risorse rinnovabili e alla riduzione delle emissioni di CO2.

 

Programma

 

Massimiliano Pontillo, Presidente Pentapolis Onlus
Marino Midena, Direttore artistico Green Movie Film Fest

incontrano

Elisabetta Olmi, Produttrice

Fabrizio Cattani, Regista

Edoardo Winspeare, Regista
Cristina Priarone, Direttore Generale Roma Lazio Film Commission

Luciano Sovena, Presidente Roma Lazio Film Commission

Parliamone ;-)