Ritratti di fine anno scolastico. Gli studenti raccontano

«L’anno scolastico è finito, fra sorrisi e lacrime che nemmeno le mascherine riescono a nascondere». Riflessioni su un anno di scuola molto pesante, doloroso, impegnativo e troppo veloce, ma anche troppo lento, caotico, discontinuo. Con le voci di Anna, Elisabetta, Marco, Alessia, Alessandra, Danilo,…

Leggi tutto

Exercise Book Archive: il primo archivio storico che raccoglie i quaderni scolastici di tutto il mondo

Un’idea nata per gioco e diventata la più grande raccolta di testimonianze storiche dedicate alla scuola, tra calligrafie, disegni e lezioni. Una bambina del Kansas del 1900, una ragazza di Milano, sfollata per via dei bombardamenti nel febbraio del 1945, e tante altre tracce da ben 26 le nazioni di provenienza, dalla Bulgaria al Giappone, fino all’Argentina.

Leggi tutto

“La scuola che cambia, viaggio tra passato, presente e futuro della scuola”

Primo incontro online giovedì 29 aprile di un ciclo di incontri dedicato ai cambiamenti che la scuola ha incontrato negli anni, con un particolare riguardo alle trasformazioni necessarie durante la pandemia. Le tappe di questo viaggio sono tre e vedranno protagonisti coloro che costruiscono l’ambiente scolastico: insegnanti, educatori, genitori e futuri docenti. Si inizia con la presentazione del libro: “Dieci donne insegnanti, tra passato prossimo e futuro anteriore”.

Dibattito in diretta alle 18.00 in diretta sulla pagina Facebook di “Casa dell’Ambiente” https://www.facebook.com/casadellambiente 

Leggi tutto

Dalla memoria alla terrestrità. Razzismo, ecologia e pace insieme, “L’educazione come arma della pace”

Come una ricercatrice sui problemi educativi, lavorando con i Disarmisti esigenti, è pervenuta, partendo dalla “Pedagogia della Resistenza”, ad affrontare i temi intrecciati del razzismo, dell’ecologia e della pace. Educazione alla pace e educazione ecologica sono intrecciate e interdipendenti.

Leggi tutto

Scuola: e con la pandemia fece la sua comparsa il multiverso

Dalla DAD alla DDI, questa sconosciuta: la pandemia ha stimolato la capacità di rinnovamento della scuola e se è vero che la scuola è in presenza, la didattica digitale integrata (DDI) dovrà continuare anche dopo la fine della pandemia. Ha portato multidimensionalità, nuove opportunità e ha schiuso la possibilità di un “multiverso”.

Leggi tutto

Disabilità e scuola. La scuola alla prova del Covid-19

La pandemia ha travolto tutti, ma sono i più deboli a pagare un prezzo altissimo. Nelle scuole sono andati persi serenità, occasioni di inclusione, spazi di condivisione. Per molti studenti con sindrome dello spettro autistico un dramma in più, ponendo una grande sfida, che la scuola ha il compito di affrontare.

Leggi tutto

I social network: predatori o risorse per i nostri giovani?

“.eco” e la Rete WEEC sono impegnate per il rinnovamento del sistema educativo. Per partecipare scrivere a redazione@rivistaeco.it

I social network: predatori o risorse per i nostri giovani? Che cosa assorbono, silenziosamente e fino all’assuefazione, i nostri bambini e i nostri giovanissimi? Ma anche gli adulti sono dipendenti dai social media. Gli adulti sono dunque chiamati a una maggiore responsabilità educativa: l’agire educativo deve essere mosso da un’etica della responsabilità.

Leggi tutto

Le scatole incantate per creare un piccola comunità scientifica

Ideato da tre donne messinesi, il progetto mira all’elaborazione di kit didattici che possano portare ai bambini e alle bambini strumenti utili a formare una “science literacy”: rudimenti fondamentali per capire come la scienza si interfaccia con la natura ed elabora teorie e processi utili allo sviluppo dell’umanità e alla tutela dell’ambiente. Le prime 150 scatole, realizzate grazie a un crowdfunding, conterranno strumenti utili per la divulgazione scientifica e arriveranno in tantissime scuole d’Italia 

Leggi tutto

Fare i conti con il “deficit di natura”

La Cooperativa Eliante di fronte all’impossibilità di portare avanti le attività programmate con le scuole e ai limiti di attività sostitutive online. «Il nostro lavoro in futuro non potrà che essere quello di continuare a colmare la distanza fra i bambini e la natura, accentuata dell’emergenza Covid-19».

Leggi tutto

Generazioni invisibili… a rischio di futuro e di anonimia

“.eco” e la Rete WEEC sono impegnate per il rinnovamento del sistema educativo. Per partecipare scrivere a redazione@rivistaeco.it

“Certamente la competenza tecnica è essenziale per svolgere qualsiasi professione, compresa quella educativa, ma non basta per abitare con sensatezza il mondo dell’educazione”[i] (L. Mortari). Ci vogliono, diceva Paulo Freire, rigore metodologico, capacità di ricerca, rispetto degli alunni, spirito critico, gusto estetico ed etico, coerenza, coraggio di rischiare e tanto altro ancora.

[i] Luigina Mortari, Apprendere dall’esperienza, Roma 2003, p.19.

Leggi tutto

India: le tasse scolastiche alternative che sostengono le famiglie e aiutano l’ambiente

Una soluzione innovativa per combattere la dispersione scolastica e l’inquinamento: in India un modello scolastico basato sulla responsabilizzazione e sensibilizzazione degli alunni sui temi ambientali unito a formazione professionale e all’educazione peer-to-peer. 

Leggi tutto

Cambiare è difficile, non cambiare è fatale

“.eco” e la Rete WEEC sono impegnate per il rinnovamento del sistema educativo. Per partecipare scrivere a redazione@rivistaeco.it

I paesi che usciranno meglio dalla crisi saranno quelli che nelle loro agende daranno un posto prioritario alla scuola. Occorre riflettere, adattare, ridefinire i tempi, gli spazi e le metodologie, cambiare in relazione al sistema che cambia. Il cambiamento fa dell’insegnare il mestiere più bello del mondo.

Leggi tutto

Scuola, dalla maschera di Carnevale alla mascherina anticovid

“.eco” e la Rete WEEC sono impegnate per il rinnovamento del sistema educativo. Per partecipare scrivere a redazione@rivistaeco.it

Una insegnante racconta la sua esperienza di didattica distanza. Ostacoli tecnici e la difficoltà di trovare comunque un rapporto con gli allievi e una didattica che non fosse solo trasmissione di contenuti. Perché tutorial e video non potranno mai sostituire gli insegnanti e la scuola.

Leggi tutto

DaD, DDI oggi. E domani? Qual è la scuola di domani?

“.eco” e la Rete WEEC sono impegnate per il rinnovamento del sistema educativo. Per partecipare scrivere a redazione@rivistaeco.it

La pandemia ha drammaticamente posto in risalto annose criticità della scuola italiana. Occorre un progetto e ogni modalità didattica, vecchia o nuova che sia, DaD o DDI dovrà riferirsi a saldi principi pedagogici. Ricerca, sperimentazione, monitoraggio sono necessarie anche per la didattica distanza, che come spiega un recente libro, se fatta bene può servire e divertire.

Leggi tutto

L’educazione sostenibile per ripensare il sistema di istruzione

“.eco” e la Rete WEEC sono impegnate per il rinnovamento del sistema educativo. Per partecipare scrivere a redazione@rivistaeco.it

Il grido di dolore di studenti, docenti, famiglie, presi tra l’incudine di una didattica a distanza forzata, improvvisata e faticosa e il martello della chiusura delle aule. Un report delle prime discussioni del tavolo di lavoro che abbiamo creato per rilanciare il dibattito sul rinnovamento del sistema educativo. È il momento di ripensare davvero metodi, finalità, strutture, ordinamenti. All’insegna di una “educazione sostenibile”: didattica a distanza e didattica in presenza si cambiano insieme. Al tavolo c’è posto: benvenute e benvenuti.

Leggi tutto

Scuole all’Aperto: l’ottavo convegno dedicato a Outdoor Education e Resilienza

La contingente situazione epidemiologica ha portato alla chiusura di numerose scuole: le attività di educazione all’aperto non sono una novità, ma si presentano ai nostri occhi ora in una veste nuova e attuale. 

Lunedì 30 novembre 2020, dalle ore 15 alle ore 18.30, con iscrizione obbligatoria, torna l’evento dedicato alle esperienze di scuola all’aperto delle scuole primarie, quest’anno in modalità telematica. 

 

Leggi tutto

Dal baule delle favole spuntano le favole cosmiche di Maria Montessori

Scuola in Natura a Catania, seduti su un tappeto voltante

Una “scuola in natura” a Catania sfrutta gli spazi esterni del plesso e gli spazi cittadini per un interessante progetto di formazione en plein air. «Stare all’aria aperta, in un clima sereno, rappresenta un’opportunità esclusiva e di grande valore educativo», racconta il dirigente scolastico.

Leggi tutto

Coronavirus occasione di miglioramento anche per la scuola. Necessità di equità e certezze per gli alunni.

Proprio ieri è stato inviato dall’Autorità garante per l’Infanzia e l’Adolescenza Filomena Albano un documento al Comitato istituito dal Ministero dell’Istruzione. Importanza della relazione in presenza e del bisogno di socializzazione degli alunni; suggerimenti per il ritorno sui banchi, con linee guida centralizzate ed esperienze diversificate; bisogno di certezza degli studenti.

Leggi tutto

Coronavirus: inserire un esperto in infanzia e adolescenza nella task force per la fase 2

Vedi anche il dossier e il dibattito su questo sito

La nota dell’Autorità garante al Presidente Conte per tutelare le persone di minore età in questa difficile situazione di distanziamento sociale. Importante riflettere su sistemi innovativi e sulle conseguenze per bambini e ragazzi. Necessario prevedere anche un confronto con l’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza. 

Leggi tutto