“ecoricostruzione”: un numero speciale di “.eco” sulla emergenza Coronavirus e sul dopo-pandemia. Perché la soluzione non è “tornare alla normalità”

La normalità era il vero problema: cosa abbiamo imparato, cosa cambierà in futuro, cosa dovrà cambiare. Questi alcuni dei temi del numero speciale di “.eco” sulla “Ecoricostruzione” (qui accanto la controcopertina del dossier speciale di “.eco” di giugno 2020). Con l’invito a collaborare al numero di settembre

Leggi tutto

Futuro, sostenibilità, ambiente. Le parole chiave del 5×1000

Una serie di strumenti (il primo ha più di trent’anni), attività articolate a livello nazionale e internazionale, una esperienza unica in Italia di supporto a tutta la comunità dell’educazione ambientale, valori fondamentali per la costruzione di un futuro sostenibile e di una società equa, inclusiva, coesa: queste alcune delle ragioni per destinare il 5×1000 (codice fiscale 02793420015) a chi lavora per diffondere cultura e sensibilità ambientale, premessa indispensabile a una “eco-ricostruzione” dalle macerie che la pandemia sta seminando. Mandaci anche tu le tue ragioni.

Leggi tutto

Scuola, Didattica a distanza, pandemia e…valutazione degli alunni

Le riflessioni dell’esperta di pedagogia Luisa Piarulli sul mondo della didattica. Ogni crisi permette un’opportunità di cambiamento, ma questo deve essere reale, stimolato e non dettato dall’emergenza. Formazione globale degli studenti in ottica bio-psico-sociale, etica della valutazione e “cum-divisione” concreta: ecco alcuni tra gli aspetti da tenere in considerazione per ripartire dopo la DAD.

Leggi tutto

“La Terra non è nostra!” e altri insegnamenti del Covid visti dagli occhi di un bambino

La situazione causata dal coronavirus può insegnarci molto: che l’uomo fa parte della natura; che per il benessere di tutti non servono bisogni inutili, ma sono essenziali la salute, le interazioni sociali e il rapporto con l’ambiente; e soprattutto che “la Terra non è nostra”. Ce lo ricorda Elia, un bambino di 10 anni. Sono cose semplici che però gli adulti sembrano dimenticarsi, riusciremo a farne tesoro nelle nostre azioni future?

Leggi tutto

Salute dell’umanità: possibile organizzazione formale della città sostenibile

Un nuovo contributo per il dossier coronavirus dall’educatore ambientale Giovanni Lamacchia. Riflessioni sullo sviluppo urbano sostenibile: le città sono i luoghi in cui si concentra la maggior quantità di persone, attività economiche, inquinamento e rifiuti; in cui lo sfruttamento del territorio non rispetta le potenzialità del suolo. Proprio per questo sono anche i luoghi in cui è possibile e doveroso sperimentare l’integrazione sostenibile tra ambiente, cultura, economia e società, in un processo sempre attivo per il benessere di tutti. Il primo esempio? Andare in bici!

Leggi tutto

Produrre, vivere e sopravvivere all’ecpoca del Covid-19.

Come riorganizzare il lavoro? La distinzione tra economia naturale ed economia del denaro può esserci utile? E dobbiamo rassegnarci a una vita quotidiana calcolata al millimetro di distanza consentita? Tra riflessioni sociali ed economiche, l’autrice Tiziana Carena si chiede come verranno rappresentate in futuro le usanze e i costumi all’epoca del Covid. Certo è che per convivere con il virus le nostre abitudini saranno stravolte.

Leggi tutto

Coronavirus occasione di miglioramento anche per la scuola. Necessità di equità e certezze per gli alunni.

Proprio ieri è stato inviato dall’Autorità garante per l’Infanzia e l’Adolescenza Filomena Albano un documento al Comitato istituito dal Ministero dell’Istruzione. Importanza della relazione in presenza e del bisogno di socializzazione degli alunni; suggerimenti per il ritorno sui banchi, con linee guida centralizzate ed esperienze diversificate; bisogno di certezza degli studenti.

Leggi tutto

100 Domande in 100 Pagine: il libro gratuito di Gunter Pauli che invita tutti a riflettere, anche per iniziare a costruire il post Covid

Gunter Pauli invita tutti a riflettere e farsi domande, a partire da quelle del suo libro “100 Domande in 100 Pagine”. Un invito a interrogarsi sulle origini e le implicazioni di questo virus e a capire come superare la crisi, insieme, grazie al confronto. Una dichiarazione d’amore per stimolare dibattiti e cambiamento. Scaricabile gratuitamente dal sito.

Leggi tutto

Covid19. Una lezione anche per le Aree protette, ma soprattutto per i soggetti di gestione, per evitare di tornare al prima Pandemia.

Qualche considerazione sul recente storytelling di sapore “bucolico”, che rischia di fare ombra ai profondi messaggi che dalla cultura e dalla storia dei parchi arrivano sino a noi. Sarebbe bene ascoltare meglio e con una visione più di prospettiva cosa ci suggerisce lo spirito dei parchi, per poter immaginare una fase2 matura della gestione delle aree naturali, seguendo ad esempio le Linee guida di Europarc, l’Enciclica Laudato sì o documenti come la Carta di Fontecchio, invece di mordere solo il freno per ripartire. Ma per andare dove?

Leggi tutto

Un Earth Day riuscito: la maratona italiana raggiunge centinaia di milioni di visualizzazioni nel mondo. Ora l’impegno concreto.

Il 22 aprile 2020 la cinquantesima Giornata Mondiale della Terra dell’ONU. Una maratona italiana riuscita con la partecipazione di numerosi testimonial e leader mondiali. La suggestiva apertura di Zucchero, l’intervento di numerosissimi ospiti, l’attenzione più volte posta, anche da Papa Francesco, sulla crisi pandemica quale occasione di cambiamento e conversione ecologica. L’Earth Day è passato, ma è bene ricordare tutti i contenuti emersi per impegnarsi concretamente, ogni giorno.

Leggi tutto