Fare economia circolare con la manioca e combattere la fame

La manioca, con cui si fa la farina di tapioca, contiene proteine in modesta concentrazione e che sono povere di amminoacidi essenziali, per cui le popolazioni che se ne nutrono sono esposte a malattie per la loro carenza. Ma molti cicli dell’industria agroalimentare generano sottoprodotti ricchi di proteine pregiate che spesso vengono eliminati, spesso come rifiuti inquinanti. Sono alcuni esempi di come da quelli che chiamiamo rifiuti, possono essere ottenute sostanze utili per la vita, nostra e altrui.

Leggi tutto

Agricoltura e ambiente. La violenta guerra contro la natura

Senza l’agricoltura, ovviamente, non potremmo vivere, ma un suino inquina come tre umani un bovino come dieci. Mentre avanzano i deserti e il clima peggiora, consumi di acqua e prodotti chimici contribuiscono al degrado ambientale. Occorre impegnarsi nella transizione verso una “terza agricoltura”, mettendo le accresciute conoscenze tecnico-scientifiche al servizio di una produzione di alimenti che soddisfi il fabbisogno umano con meno sprechi e con minore impatto sull’ambiente, recuperando il valore del lavoro in armonia con la natura. Del tema si parlerà tra conferenze alla Fondazione Micheletti di Brescia, ogni lunedì fino a febbraio.

Leggi tutto

Mare vasto e immenso, fonte di materie prime

Dobbiamo prestare più attenzione a mari e oceani: contengono quantità enormi di materie preziose, seppur in forma diluita, e di risorse biologiche utilizzabili come alimenti o medicinali. Il mare, pur così grande ed esteso, è però anche fragile e suscettibile di subire alterazioni e danni a causa di attività antropiche e di interventi sbagliati. L’esperienza della seconda metà del Novecento mostra che l’inquinamento dovuto al petrolio, agli scarichi industriali e urbani, a scarichi radioattivi, alla immissione e circolazione di prodotti non degradabili come i pesticidi clorurati e le plastiche, può compromettere gli equilibri fisici, chimici e biologici dell’ecosistema marino

Leggi tutto

Studiare da eco-agricoltore

Terra! lancia il secondo bando della Scuola diffusa della Terra Emilio Sereni rivolto a giovani agricoltori

Leggi tutto

Il cibo prendilo… così

(Torino) Nella città del Salone del gusto e di Terra madre, fioriscono le iniziative in campo enograstronomico. “Prendila così” (in

Leggi tutto

Tutti alla Scala (Mercalli)

Sabato 28 febbraio in prima serata su RAI 3 (alle 21,30, dopo Che tempo che fa di Fabio Fazio) inizia

Leggi tutto

Eco-chef in azione

Sono i nuovi rivoluzionari dei ristoranti italiani! A suon di raccolta differenziata e prodotti a chilometri zero, tipici del territorio locale e raccolti dai contadini a due passi da casa, hanno colorato di green persino le cucine, luoghi che producono innumerevoli schifezze, dagli oli esausti ai cartoni, dalle bucce a rifiuti di ogni tipo.

Leggi tutto

Mai fragole a dicembre

“Mai fragole a dicembre” ammonisce dalla copertina un fragolone blu: sia perché transgenico sia perché illividito dal freddo invernale, la metafora cromatica dell’illecito o dell’inadeguato alimentare è immediata.

Leggi tutto